testata per la stampa della pagina
Casale nelle tue mani Dona il 5x1000

#CoronaVirus 23 / 29 febbraio 2020


Segui tutte le novità anche su Facebook Telegram.
Per informazioni e aggiornamenti è disponibile anche l'App InforMAPP del Nucleo Comunale Volontari Protezione Civile.


sabato 29 febbraio 2020

ore 18,15 - Da mercoledì 4 marzo lezioni regolari nelle scuole piemontesi


#Coronavirus | AGGIORNAMENTO IMPORTANTE 
Il Sindaco Federico Riboldi: «Da lunedì 2 marzo il Piemonte riparte! Scuole riaperte dal 4. Nelle prossime ore giungeranno una serie di indicazioni operative dal Governo nazionale. Da lunedì aperti musei, cinema, piscine, attività sportive e possono nuovamente svolgersi eventi e manifestazioni. 
Per le SCUOLE il Piemonte ha adottato una misura autonoma concordata con il Ministero: lunedì e martedì apertura degli edifici al solo personale per l'igienizzazione delle aule e degli ambienti scolastici. Da mercoledì lezioni regolari».

Guarda il video cliccando qui

--------
Ore 18,30 - Funzioni religiose: Da oggi le ordinarie funzioni possono svolgersi con il vincolo che siano evitati gli assembramenti e che sia garantito un accesso contingentato tale da determinare una distanza di almeno un metro tra i fedeli presenti. È quanto deciso dal Ministero della Salute d'intesa con il presidente della Regione.
Fonte: Regione Piemonte

 
 

venerdì 28 febbraio 2020

ore 11,00 - Decreto Presidente del Consiglio: Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 25 febbraio 2020 .
Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Al comma 2 dell'art. 3 è riportato: «Le disposizioni del presente decreto producono il loro effetto dalla data odierna e sono efficaci, salve diverse previsioni contenute nelle singole misure, fino al 1° marzo 2020 compreso».

 
 

giovedì 27 febbraio 2020

ore 20,45 - L'ordinanza prorogata fino al 1° marzo

#Coronavirus | AGGIORNAMENTO DELLE 20.45
È terminata poco fa la riunione in Regione Piemonte. Le restrizioni previste dal decreto congiunto del Ministero della Sanità e della Regione Piemonte, sono state prolungate fino al 1° marzo. 

Il Sindaco Riboldi: «C'è molta voglia di ritorno alla normalità, salvaguardando le fasce più esposte della popolazione».

Guarda il video cliccando qui

 

ore 16,00 - Misure adottate dall'Amministrazione Comunale a tutela dei dipendenti

Le misure adottate dall'Amministrazione Comunale a tutela dei dipendenti comunali e dell'utenza in generale in riferimento all'emergenza epidemiologica da Coronavirus hanno trovato riscontri positivi in occasione di una riunione svoltasi nella tarda mattinata di oggi, giovedì 27 febbraio 2020.
In allegato il documento congiunto Comune di Casale Monferrato / Rsu.

 

ore 11,45 - Accessi agli Uffici comunali

Ai sensi della Direttiva del Ministro per la Pubblica Amministrazione n.1/2020 riferita all'emergenza epidemiologica da COVID-2019 (pubblicata in questa pagina mercoledì 26) e a tutela degli operatori e degli utenti, l'accesso ai seguenti Uffici comunali avverrà fino a un massimo di:

Sala d'aspetto servizi demografici (Anagrafe e Stato Civile): 4 persone
Sala d'aspetto Pubblica Istruzione, Nidi, Servizi Sociali, Casa e Lavoro: 5 persone
URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico: 3 persone
Ufficio Economato: 2 persone
Ufficio Tributi: 2 persone
Polizia Locale: 3 persone
Biblioteca Civica: Sala studio 20 posti / Sala Stucchi 10 posti / Sala multimediale 1 persona per Pc / Sala ricreazione 4 persone
Biblioteca delle Ragazze e dei Ragazzi: Sale studio 4 persone / Sala infanzia 4 bambini  e 4 adulti accompagnatori

 

ore 8,30 - Oggi il presidente della Regione si confronterà per decidere se sospendere o rimodulare l'ordinanza

Il presidente della Regione ha convocato per oggi alle 18 i presidenti delle Province, i sindaci dei Comuni capoluogo e i prefetti per un confronto sull'opportunità di sospendere o rimodulare le misure per il contenimento del Coronavirus attualmente vigenti in Piemonte.

 
 

mercoledì 26 febbraio 2020

ore 17,45 - Circolare del Sindaco in merito alla Direttiva del Ministero per la Pubblica Amministrazione

In data odierna il sindaco Federico Riboldi ha disposto, in relazione alla direttiva emanata dal Ministero per la Pubblica Amministrazione (in allegato qui di seguito), una serie di prescrizioni e indicazioni per gli Uffici comunali.

La Direttiva ministeriale contiene le prime indicazioni in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Codiv-2019 nelle pubbliche amministrazioni al di fuori delle aree di cui all'art. 1 del Dl 6/2020, finalizzata a garantire uniformità, coerenza e omogeneità di comportamenti dal datore di lavoro per la tutela e la sicurezza dei lavoratori.

 
 

martedì 25 febbraio 2020

ore 20,00 - Nuovo numero verde sanitario

L'Unità di crisi della Regione Piemonte sul Coronavirus Covid19 ha istituito il numero verde sanitario 800.19.20.20, attivo 24 ore su 24, a disposizione di tutti i cittadini che abbiano il dubbio di aver contratto il virus. Al telefono risponde personale specializzato, che esegue una sorta di pre-triage, e, sulla base di una serie di domande e risposte, indica al paziente cosa fare o dove recarsi per ottenere la risposta assistenziale più appropriata. Il servizio è stato organizzato presso i presidi dell'Emergenza sanitaria regionale di Grugliasco per alleggerire i numeri dedicati normalmente all'emergenza dal grande flusso di chiamate che in queste ore sta intasando i centralini del 112 e 118, con il rischio di rallentare i soccorsi.
Il 112 rimane il numero di riferimento per le emergenze sanitarie e altri tipi di emergenze. Per informazioni generiche di carattere sanitario sul Coronavirus e sui comportamenti di prevenzione si rimanda al 1500, numero verde del ministero della Salute.

Tratto dal sito della Regione Piemonte

 

ore 14,00 - La tenda di fronte all'ospedale non svolge alcun tipo di controllo e/o tampone sul virus

Finito questa mattina, martedì 25 febbraio 2020, lo spostamento della tenda allestita dalla Protezione Civile fuori dall'Ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato: una scelta effettuata per avere una maggiore visibilità.

Si ricorda che all'interno non si svolge alcun tipo di controllo e/o tampone sul virus, ma attività di pre-triage: cioè, prima di accedere al Pronto Soccorso, il personale sanitario valuterà i singoli casi, affinché gli eventuali sospetti di contagio possano accedere a un percorso differenziato, a tutela delle norme di prevenzione che impediscono la diffusione del virus stesso.

Si sottolinea, infine, che i cittadini che presentino evidenti condizioni sintomatiche ascrivibili a patologie respiratorie, fra cui rientra il Coronavirus COVID 19, possono contattare il numero 1500, il proprio medico di base e le ASL di riferimento ovvero, solo in caso di reale urgenza, il numero 112 e che si devono evitare accessi impropri al Pronto Soccorso.

 
 

lunedì 24 febbraio 2020

ore 22,00 - Regione Piemonte: Chiarimenti applicativi in merito all'Ordinanza ministeriale

La Regione Piemonte ha diramato una nota con i chiarimenti applicativi in merito all'Ordinanza contingibile ed urgente n° 1 del Ministero della Salute, d'intesa con il Presidente della Regione Piemonte, recante Misure urgenti in materia i contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-2019.

 

ore 11,45 - Coronavirus: le misure urgenti previste dall'ordinanza del Ministero della Salute

In conseguenza alle indicazioni riportate nell'ordinanza ministeriale, i seguenti uffici e servizi comunali fino a sabato 29 febbraio compreso saranno chiusi al pubblico: la Biblioteca Civica Giovanni Canna, la Biblioteca delle Ragazze e dei Ragazzi Emanuele Luzzati, il Museo Civico e Gipsoteca Leonardo Bistolfi, il Teatro Municipale, le scuole di ogni ordine e grado (compresi i nidi d'infanzia), mentre saranno tutti contattabili telefonicamente o via e-mail.
Per scoprire tutti i particolari e leggere il comunicato completo clicca qui

 
 

domenica 23 febbraio 2020

ore 21,45 - Il sindaco Riboldi spiega e sottolinea le prescrizioni fino al 29 febbraio

#Coronavirus | PROVVEDIMENTO CAUTELATIVO | Scuole di ogni ordine e grado, agenzie formative, palestre pubbliche e private, centri sportivi, teatri, cinema, musei, biblioteche, ludoteche, nidi privati, piscine, CHIUSI fino al 29 febbraio, salvo diverse disposizioni provenienti da Presidente Regione Piemonte e Ministro della Salute. 

A scopo precauzionale si invita la cittadinanza ad evitare tutte le attività non essenziali e a non recarsi negli uffici pubblici se non per necessità.

Vedi il video cliccando qui

Il Sindaco
Federico Riboldi

 

ore 21,00 - L'ordinanza del Ministro della Salute per la Regione Piemonte

Il Ministro della Salute d'intesa con il Presidente della Regione Piemonte ha emanato l'Ordinanza contingibile e urgente n. 1 che dispone misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019.

Tra le prescrizioni più importanti: 
a) Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi, in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva e religiosa;
b) Chiusura dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali (ivi compresi i tirocini), master, corsi universitari di ogni grado e università per anziani, con esclusione degli specializzandi nelle discipline mediche e chirurgiche e delle attività formative svolte a distanza;
c) Sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all'articolo 101 dei Codici dei beni culturali e del paesaggio di cui al D.L. 42/2004, nonché dell'efficacia delle disposizioni regolamentari sull'accesso libero o gratuito a tali istituti o luoghi;d) Sospensione di ogni viaggio di istruzione sia sul territorio nazionale che estero;
e) Previsione dell'obbligo da parte di individui che hanno fatto ingresso nel Piemonte da zone a rischio epidemiologico come identificate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità di comunicare tale circostanza al Dipartimento di Prevenzione dell'Azienda sanitaria competente per territorio per l'adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva.

Inoltre ricorda le misure igieniche da adottare:
a) Lavarsi spesso le mani: a tal proposito si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
b) Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
c) Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
d) Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
e) Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
f) Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
g) Usare la mascherina solo si sospetta di essere malato o si assiste persone malate;
h) Considerare che i prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi;
i) Considerare che gli animali da compagnia non diffondono il Coronavirus  COVID 19;
j) Evitare tutti i contatti ravvicinati;
k) Ricordare che i cittadini che presentino evidenti condizioni sintomatiche ascrivibili a patologie respiratorie, fra cui rientra il Coronavirus COVID 19, possono contattare il numero 1500, il proprio medico di base e le ASL di riferimento ovvero, solo in caso di reale urgenza, il numero 112 e che si devono evitare accessi impropri al pronto soccorso.

 

ore 16,00 - Chiuse le scuole di ogni ordine e grado.


Così come nelle altre regioni del Nord Italia, in Piemonte è stata disposta la chiusura per una settimana delle scuole di ogni ordine e grado. 
Il Sindaco Federico Riboldi l'ha annunciato in un video: clicca qui per vederlo.

 

ore 9,35 - Prime indicazioni del sindaco Riboldi

In ottemperanza alle indicazioni generali emanate dal Ministero della Salute, in caso di sintomi di sospetto contagio Vi invitiamo a NON RECARVI AL PRONTO SOCCORSO ma telefonare al numero unico di emergenza 112 restando all'interno della vostra abitazione.

Il Comune sarà operativo H24 con Polizia Locale e Protezione Civile per fornire l'adeguato supporto alle autorità sanitarie e di pubblica sicurezza.

È un momento difficile che potremo superare al meglio con attenzione, responsabilità e calma.

Inoltre la Protezione Civile comunale, come richiesto dalla Regione Piemonte, questa notte (22 febbraio 2020), ha provveduto all'installazione di un'unita mobile all'esterno dell'Ospedale Santo Spirito che verrà dedicata ad un primo screening nei casi di sospetto contagio. 

Grazie ai Comandanti di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale e Protezione Civile per l'immediata disponibilità.

Il Sindaco
Federico Riboldi

 
 
 

Link utili

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 19 Maggio 2020
Valuta questo sito: Rispondi al questionario