testata per la stampa della pagina

Bando alloggi di edilizia sociale (case popolari)

Le domande dal 9 dicembre al 27 gennaio

Dopo più di 5 anni il Comune di Casale Monferrato aprirà il prossimo 9 dicembre il Bando di concorso per la formazione della graduatoria generale per l'assegnazione degli alloggi di edilizia sociale (le cosiddette Case popolari).

Per poter partecipare al bando, i richiedenti dovranno avere una serie di requisiti da possedere alla data di approvazione (18 novembre), come ad esempio la residenza da almeno cinque anni sul territorio regionale di cui almeno tre anni, anche non continuativi, a Casale Monferrato o in uno dei Comuni del suo ambito territoriale e avere un Isee inferiore ai 21.307,86 euro.

Copie del bando e delle domande è possibile scaricarle qui di seguito o ritirarle in uno dei seguenti uffici:
* Comune di Casale Monferrato - Ufficio Servizi Sociali-Casa - Via Mameli 14
* Comune di Casale Monferrato - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Via Mameli 21
* Agenzia Territoriale per la Casa (ATC) Piemonte Sud - Sede di Alessandria - Via Milano 79
* Uffici dei Comuni dell'ambito di Casale Monferrato, indicati alla lettera B) del paragrafo "Requisiti per partecipare al bando"

Dal 9 dicembre 2019 al 27 gennaio 2020 le domande potranno essere inoltrate tramite:
* consegna diretta al Protocollo Generale del Comune nel seguente orario: da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e nel pomeriggio di lunedì dalle ore 14,00 alle ore 16,30;
* invio a mezzo raccomandata a.r. indirizzata a: Comune di Casale Monferrato - Ufficio Servizi Sociali-Casa - Bando Assegnazione Alloggi E.R.P. - Via Mameli 10 - 15033 Casale Monferrato;
* invio mediante Pec personale (avente valore di raccomandata con ricevuta di ritorno) indirizzata a protocollo@pec.comune.casale-monferrato.al.it.

L'Ufficio Servizi Sociali-Casa del Comune di Casale Monferrato di via Mameli n. 14, nel periodo di apertura del bando, previo appuntamento da concordare personalmente o telefonicamente contattando il numero 0142-444320, è a disposizione per fornire chiarimenti, spiegazioni e/o assistenza in merito alla compilazione della domanda.

Il commento:
«Trascorsi così tanti anni dall'ultimo bando - hanno spiegato il sindaco Federico Riboldi e l'assessore ai Servizi Sociali Luca Novelli - ci è sembrato doveroso rinnovare la graduatoria generale delle case popolari. Già dal nostro insediamento abbiamo lavorato per mitigare il più possibile il problema casa: prima con il censimento puntuale, con Atc, del patrimonio sfitto, poi rendendo finalmente operativa l'Agenzia Sociale per la Locazione con il progetto Abitare Casa-Le e adesso con il bando delle case popolari. Azioni concrete per le fasce più deboli della cittadinanza».

 
 

Documentazione

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 06 Dicembre 2019
Valuta questo sito: Rispondi al questionario