testata per la stampa della pagina
la planimetria del parco eternot
Clicca per ingrandire e scaricare l'immagine del Parco Eternot

Parco Eternot: taglio del nastro il 10 settembre 2016

Dopo l'inaugurazione del Parco Eternot di sabato 10 settembre, il Sindaco rivolge un messaggio di ringraziamento alla cittadinanza:

Il 10 settembre 2016 resterà una data storica nella vita della nostra città, come lo fu il 1907 quando l'Eternit aprì per la prima volta i suoi cancelli ai lavoratori casalesi. Da allora è trascorso più di un secolo ed ora finalmente sostituiamo alla fabbrica della morte il Parco Eternot,  un'area verde di salute e benessere.
Dal 1907, oggi, per la prima volta i nostri giovani potranno dire ai propri figli e nipoti: "Guarda, qui al posto di questi alberi, di questi viali, una volta c'era un luogo in cui era pericoloso anche solo respirare".
Esattamente il contrario di ciò che è accaduto ai loro nonni e bisnonni, che ricordavano un ambiente intatto, ferito poi dall'industrializzazione selvaggia e assassina.
La presenza delle Istituzioni al nostro fianco ci ha confortato, ma soprattutto la  partecipazione dei cittadini è stata il segno di una città che ha il coraggio e la volontà di proseguire nella battaglia di civiltà e di giustizia.
Considero l'impegno, mio e di tutta l'amministrazione pubblica, un atto dovuto a tutti i nostri morti che ieri, oggi e purtroppo domani, ci ricordano l'infamia di chi ha anteposto il profitto personale alla salute e alla vita di un'intera città.
Insieme alla bonifica continueremo a impegnarci per la ricerca contro il mesotelioma, proteggendo in ogni modo e potenziando l'UFIM, che già costituisce un'eccellenza nazionale. 
Il mio grazie sincero va all'AFEVA per quanto ha fatto e continua a fare, e un abbraccio affettuoso a Romana, che ci rappresenta tutti con dignità, determinazione e coraggio.
Siamo grati anche a tutti gli studenti, i giovani dei gruppi sportivi, ai loro insegnanti e istruttori che hanno animato il parco con la loro giovinezza, offrendo la visione di un futuro nuovo, in cui si possa vivere con la certezza che il terribile killer sia stato debellato per sempre.
Grazie a coloro che hanno prestato servizio di sicurezza all'inaugurazione e che continueranno a vegliare sul parco ogni giorno.
Buon lavoro a Gea Casolaro ed a tutti coloro che vorranno prendersi cura del monumento Vivaio Eternot, fatto di Davidie che cresceranno, fioriranno e partiranno da Casale Monferrato per premiare con la poesia chi si impegna nella lotta all'amianto, sostituendo, così come fa il Parco, all'immagine del dolore quella della vita che resiste.
Il Parco stesso è un monumento vivente al coraggio e alla determinazione di una comunità che ha compiuto negli anni una strenua battaglia, significativo esempio di un atto di resilienza collettiva, capace di affrontare e superare un evento traumatico facendo appello a tutte le risorse possibili.
Il Parco deve essere frequentato, vissuto e visitato da tutti, per ciò che rappresenta il luogo in cui sorge, per l'oggettiva riqualificazione urbanistica che ha realizzato nel quartiere Ronzone e per l'attenzione al diritto alla salute di cui è testimonianza.
Ho fiducia che tutti i cittadini di ogni età sappiano rispettarlo e curarlo vivendolo come un bene prezioso di tutti e di ciascuno di noi.

Se Casale Monferrato è stata finora la città simbolo della lotta all'Amianto, presto diventerà la prima città libera dall'amianto, capace con la stessa determinazione di promuovere un nuovo sviluppo economico e sociale.

Casale Monferrato, 13 settembre 2016


Il Sindaco 
Titti Palazzetti
 


 

ll programma della giornata prevedeva:
ore 10.00
Accoglienza delle Autorità nella Sala Consiliare di Palazzo San Giorgio in Via Mameli n. 10
Saluti del Sindaco Titti Palazzetti, del Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e del Prefetto Romilda Tafuri

ore 10.30
Trasferimento con apposita navetta al Parco Eternot in Via Oggero 

ore 10.45
Intervengono:
Karmenu Vella - Commissario Europeo per l'Ambiente
Gian Luca Galletti - Ministro dell'Ambiente
Andrea Orlando - Ministro della Giustizia
Alessandro Bratti - Presidente della Commissione Parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati
Camilla Fabbri - Presidente della Commissione Parlamentare di inchiesta sugli infortuni sul lavoro
Alberto Valmaggia - Assessore all'Ambiente Regione Piemonte
Enzo Bianco - Presidente Consiglio Nazionale ANCI

ore 11.30
Taglio del nastro e benedizione da parte di S.E. Mons. Vescovo Alceste Catella

ore 11.40
Visita del Parco Eternot guidata dagli studenti della Rete Scuola Insieme

Presentazione del progetto Arte Pubblica per il Parco Eternot e inaugurazione del monumento Vivaio Eternot di Gea Casolaro con l'intervento di
Antonella Parigi - Assessore alla Cultura Regione Piemonte

Inaugurazione dell'opera L'aquilone di Romana monumento donato dall'Afeva

 
 

Invito e programma

 
 

Fotogallery

una foto del parco eternotuna foto del parco eternotuna foto del parco eternot
una foto del parco eternotuna foto del parco eternot

Approfondimenti

 
 

Ufficio Ambiente ed Ecologia

Dirigente: arch. Piercarla Coggiola

Via Mameli, 10 - piano primo
tel 0142 444211
fax 0142 444344
tutelaambiente@comune.casale-monferrato.al.it
PEC tutelaambiente@pec.comune.casale-monferrato.al.it

Orario:
dal lunedì al venerdì 10:00-12:00
mercoledì pomeriggio 14:30-16:30

 
 
 
Ultima Modifica: 04 Aprile 2018
Valuta questo sito: Rispondi al questionario