testata per la stampa della pagina

I programmi di finanziamento delle bonifiche

1996: IL PIANO D' AREA CRITICA REGIONALE

La Regione Piemonte con deliberazione di Consiglio Regionale n. 349-CR19073 del 11/12/96, su proposta della Giunta Regionale avanzata con deliberazione n. 64-13494 del 4/11/1996, ha adottato i piani di tre aree critiche ricadenti all' interno del territorio regionale e individuati da uno dei Decreti Legge conseguenti il D.P.R. 175/88 sui rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali.

Una delle tre aree critiche era quella di Casale Monferrato e territori facenti parte della circoscrizione dell' unità sanitaria locale n.76 (composta da 47 Comuni oltre Casale in prevalenza in Provincia di Alessandria, oltre a 2 comuni in Provincia di Vercelli e 1 in Provincia di Asti).

Il Piano d' area critica prevedeva questa ripartizione di interventi e finanziamenti, per un complessivo di 79,8 miliardi di lire (Euro 41.213.260,55):

Numero ordine
Descrizione intervento
Importo (in milioni di lire)
Importo (in euro)
1
Bonifica stabilimento Eternit6.500
6.500
3.356.969,84
2
Allestimento discarica e sua gestione per un periodo di dieci anni25.000
25.000
12.911.422,48
3
Indagine sullo stato di conservazione delle coperture in cemento-amianto
300
154.937,07
4
Bonifica di utilizzi impropri di materiali contenenti amianto
2.000
1.032.913,80
5
Rimozione manti di copertura in cemento-amianto
42.000
21.691.189,76
6
Bonifica sponda destra fiume Po
1.500
774.685,35
7
Rete di monitoraggio fisso
1.500
774.685,35
8
Monitoraggio dello stato di salute della popolazione
500
258.228,45
9
Impianto pilota di inertizzazione amianto
300
154.937,07
10
Centro di informazione amianto
200
103.291,38
TOTALE

79.800
41.213.260,55

Con Legge 19 maggio 1997 n. 137 sono stati fatti salvi i provvedimenti adottati sulla base dei decreti-legge non convertiti conseguenti il D.P.R. 175/88 sui rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali.
La Legge 137/97 ha consentito il finanziamento dei piani delle aree critiche con le risorse del Piano Triennale di Tutela Ambientale 1994-96 (quale integrazione al programma stesso).

1997: IL P.T.T.A. 1994-96

Il Ministero Ambiente invitava nel 1997 la Regione Piemonte ad individuare, tra gli interventi proposti nei Piani, quelli ritenuti urgenti e prioritari, per i quali si intendeva destinare un importo massimo di 20 miliardi di Lire per ciascuna area critica. La Regione Piemonte con Deliberazione Giunta Regionale n.104-20940 del 14.07.1997, ha approvato di conseguenza un elenco di dieci interventi urgenti per l' Area Critica di Casale Monferrato, da finanziarsi con le risorse P.T.T.A.1994-96, per un importo complessivo di 20 miliardi di lire, destinando nel contempo per il co-finanziamento degli interventi una somma di 8,5 miliardi di fondi regionali.

I primi dieci interventi urgenti, contemplati nel P.T.T.A. 1994-96, per un importo complessivo di L. 28,5 miliardi, sono stati così articolati*: (gli importi sono indicati in Euro):

Numero ordine
Descrizione intervento
Fondi Ministero
Fondi Regione PIemonte
Totale
1
Bonifica dell' area relativa allo stabilimento "Eternit" di Casale Monferrato
1.807.599,15


1.549.370,70
3.356.969,84
2/a
Allestimento di una discarica finalizzata allo smaltimento dell'amianto proveniente dalle attività di bonifica sul territorio dell' ex USL 76
3.098.741,39

3.098.741,39
2/b
Contributo alla gestione discarica per un periodo di dieci anni

1.032.913,80
1.032.913,80
3
Censimento fonti di inquinamento ambientale  (ARPA/ASL)
154.937,07

154.937,07
4
Bonifica degli "utilizzi impropri" di materiali contenenti amianto (il cosiddetto "polverino") presenti nel territorio dell' ex USL 76
800.508,19
154.937,07
955.445,26
5
Rimozione manti di copertura in cemento-amianto di edifici pubblici siti nel territorio dell' ex USL 76
3.356.969,84
361.519,83
3.718.489,67
6
Bonifica sponda destra fiume Po a Casale Monferrato (punto di scarico dei reflui della ditta Eternit)
877.976,73

877.976,73
7
Rete di monitoraggio ambientale per il controllo dell' inquinamento da amianto (ARPA/ASL)

774.685,35
774.685,35
8
Monitoraggio dello stato di salute della popolazione (ASL)

258.228,45
258.228,45
9
Impianto pilota per la sperimentazione di processi di inertizzazione dell' amianto (a cura del CNR)
387.342,67

387.342,67
10
Creazione di apposito "Centro di Informazione Amianto" presso il Comune di Casale Monf.

103.291,38
103.291,38
TOTALE

10.484.075,05
4.234.946,57
14.719.021,62

* la ripartizione iniziale è approvata con Deliberazione di Giunta Regionale n. 104-20940 del 14 luglio 1997, successivamente modificata con D.G.R. n. 7-24366 del 15/04/1998 e D.G.R. n. 52-26047 del 23/11/98.

Il Comune di Casale Monferrato è Ente attuatore degli interventi 1, 2, 4, 5, 6, 9 e 10, e per gli interventi di cui ai punti 4, 5 e 9 agisce d' intesa con gli Enti e i soggetti interessati.

L' ASL di Casale Monferrato e l' A.R.P.A. Piemonte - Centro Regionale Amianto di Grugliasco (ora Polo Amianto) sono individuati come Enti attuatori degli interventi di cui ai punti 3, 7 e 8.

1998-2005: IL PROGRAMMA DELLE BONIFICHE DI INTERESSE NAZIONALE

Con la Legge 9.12.1998, n 426 all'art. 1 comma 4 si inserisce il sito di Casale Monferrato fra i primi interventi di bonifica di interesse nazionale.
Con Decreto del Ministero Ambiente del 20/01/2000 si stabilisce la perimetrazione dell'ambito territoriale entro cui procedere agli interventi di bonifica. Tale perimetrazione è corrispondente al territorio dell' ex USL 76 (lo stesso già individuato dal Piano d' Area Critica e dal P.T.T.A).
Il D.M. 468/2001 di Regolamento dei SIN (Siti di Interesse Nazionale) assegna circa 11,5 milioni di Euro al sito di Casale Monferrato.

Per l' avvio degli interventi è stato necessario provvedere alla progettazione secondo il D.M. 471/99 (Regolamento per la progettazione delle bonifiche dei siti inquinati) con tre livelli di approfondimento da approvarsi in Conferenza di Servizi ministeriale: Piano di Caratterizzazione, Progetto preliminare e definitivo.
Il documento conclusivo, il progetto definitivo di bonifica, redatto da un gruppo misto di progettazione costituito da Regione Piemonte, Comune di Casale Monferrato, ARPA - Centro Regionale Amianto e ASL 21 - S.Pre.S.A.L., è stato esaminato con esito favorevole in Conferenza di Servizi decisoria il 06/07/2004 presso il Ministero dell' Ambiente, e successivamente approvato con Decreto 29/11/2004 del Ministro dell' Ambiente e della Tutela del Territorio, di concerto con il Ministro delle Attività Produttive e del Ministro della Salute, d' intesa con la Regione Piemonte, vistato dalla Corte dei Conti in data 12/01/2005 e notificato al Comune di Casale in data 03/02/2005.
Il progetto prevede il seguente prospetto di ripartizione del finanziamento:

NUMERO
DESCRIZIONE INTERVENTO
Fondi Legge 426/98 (EURO)
Fondi PTTA non ancora utilizzati (EURO)
TOTALE
1
Bonifica polverino (utilizzi impropri amianto)
2.337.516,98
862.483,02
3.200.000,00
2
Contributi rimozione coperture e manufatti (importo massimo)
7.924.408,94

7.924.408,94
3
Struttura centralizzata di gestione e monitoraggio
1.410.000,00

1.410.000,00
TOTALE

11.491.925,92
862.483,02
12.354.408,94

La cifra di Euro 1.410.000,00 relativa alla struttura centralizzata di gestione e monitoraggio è così suddivisa: Euro 410.000,00 per struttura centralizzata comune; Euro 1.000.000,00 per Monitoraggi (ARPA/ASL).

L'Ente Attuatore degli interventi di cui sopra è individuato nel Comune di Casale Monferrato, al quale è attribuita la gestione finanziaria e operativa degli interventi stessi.

I fondi sono assegnati per la bonifica di siti con presenza di amianto (coperture, manufatti e "polverino" compresi in un elenco allegato al progetto, denominato Registro Censimento, redatto da ARPA e derivante dai pregressi censimenti e dalle attività di caratterizzazione, che può essere periodicamente aggiornato con Conferenza di Servizi Ministeriale.

2006: IL NUOVO ACCORDO DI PROGRAMMA MINISTERO-REGIONE-PROVINCIA-COMUNE

Ad aprile 2006 è stato concordato tra Ministero Ambiente, Regione Piemonte, Provincia di Alessandria e Comune di Casale Monferrato un Accordo di Programma che coordina e riassembla i programmi di intervento precedenti, con l' assegnazione immediata di ulteriori 2,5 milioni di Euro destinati ai contributi per la rimozione coperture, e con l' impegno degli Enti a reperire ulteriori risorse fino al raggiungimento degli obiettivi di bonifica.
Il quadro è così ridefinito:

Numero ordine
Descrizione intervento
Totale
a
Bonifica dell' area relativa allo stabilimento "Eternit" di Casale Monferrato
4.596.466,40
b
Allestimento di una discarica finalizzata allo smaltimento dell'amianto proveniente dalle attività di bonifica sul territorio dell' ex USL 76
3.098.741,39
c
Concorso alla gestione discarica e raccolta RCA
1.032.913,80
d
Censimento coperture  (ARPA/ASL)
154.937,07
e
Bonifica degli "utilizzi impropri" di materiali contenenti amianto (il cosiddetto "polverino") presenti nel territorio dell' ex USL 76
3.292.962,24
f
Rimozione manti di copertura in cemento-amianto di edifici pubblici siti nel territorio dell' ex USL 76
3.718.489,67
g
Bonifica sponda destra fiume Po a Casale Monferrato (punto di scarico dei reflui della ditta Eternit)
824.827,59
h
monitoraggio aria (ARPA/ASL)
774.685,35
i
Monitoraggio dello stato di salute della popolazione (ASL)
258.228,45

l
Impianto pilota per la sperimentazione di processi di inertizzazione dell' amianto (progetto a cura del CNR)
387.342,67
m
Creazione di apposito "Centro di Informazione Amianto"
103.291,38
n
Contributi rimozione coperture e manufatti
9.120.346,02
o
Struttura centralizzata di gestione e monitoraggio interventi PNB
1.410.000,00
TOTALE

28.793.232,04

2008: 1° ATTO INTEGRATIVO DELL' ACCORDO MINISTERO-REGIONE-PROVINCIA-COMUNE

A settembre 2008 è stato concordato tra Ministero, Regione Piemonte, Provincia di Alessandria e Comune di Casale Monferrato il primo Atto Integrativo all' Accordo di Programma del 2006, con l' assegnazione di ulteriori 6,5 milioni di Euro destinati alle bonifiche degli utilizzi impropri ed ai contributi per la rimozione coperture.
Il quadro, che tiene conto di alcune compensazioni tra interventi già intervenute dal 2006 al 2008, è così ridefinito:

Numero ordine
Descrizione intervento
Totale
a
Bonifica dell' area relativa allo stabilimento "Eternit" di Casale Monferrato
5.004.466,40
b
Allestimento di una discarica finalizzata allo smaltimento dell'amianto proveniente dalle attività di bonifica sul territorio dell' ex USL 76
3.098.741,39
c
Concorso alla gestione discarica e raccolta Rifiuti Contenenti Amianto  (RCA)
1.032.913,80
d
Censimento coperture  (ARPA/ASL)
154.937,07
e
Bonifica degli "utilizzi impropri" di materiali contenenti amianto (il cosiddetto "polverino") presenti nel territorio dell' ex USL 76
6.159.328,12
f
Rimozione manti di copertura in cemento-amianto di edifici pubblici siti nel territorio dell' ex USL 76
3.926.839,29
g
Bonifica sponda destra fiume Po a Casale Monferrato (punto di scarico dei reflui della ditta Eternit)
824.827,59
h
monitoraggio aria (ARPA/ASL)
774.685,35
i
Monitoraggio dello stato di salute della popolazione (ASL)
258.228,45
l
Impianto pilota per la sperimentazione di processi di inertizzazione dell' amianto (progetto a cura del CNR)
20.976,79
m
Creazione di apposito "Centro di Informazione Amianto"
103.291,38
n
Contributi rimozione coperture e manufatti per il territorio dell' ex USL 76
12.703.996,40
o
Struttura centralizzata di gestione e monitoraggio interventi di bonifica
1.410.000,00
TOTALE

35.473.232,04

La fase esecutiva del programma è a un livello avanzato: alcuni interventi sono già realizzati, altri sono ormai avviati da anni e il sistema è nella piena operatività.



PER MAGGIORI INFORMAZIONI SELEZIONA Bonifiche (interventi).

 
 

Ufficio Ecologia

Dirigente: arch. Piercarla Coggiola

Via Mameli, 10 - piano primo
tel 0142 444211
fax 0142 444344
tutelaambiente@comune.casale-monferrato.al.it
PEC tutelaambiente@pec.comune.casale-monferrato.al.it

Orario:
dal lunedì al venerdì 10:00-12:00
Dal 16 settembre al 15 novembre 2019 anche
lunedì e mercoledì pomeriggio 14:00-16:30
Dal 18 novembre 2019 apertura pomeridiana il lunedì 14:00-16:30

 
 
 
Ultima Modifica: 08 Febbraio 2018
Valuta questo sito: Rispondi al questionario