testata per la stampa della pagina
Casale nelle tue mani Dona il 5x1000
Foto Pizzamiglio

Le parole pronunciate in Duomo dal sindaco Demezzi

Porgendo le più sentite condoglianze ai familiari, è con emozione ed estrema commozione che cercherò con queste poche parole di ricordare l'assessore Augusto Pizzamiglio.

Il primo sentimento è il dolore per la prematura scomparsa, ma anche il conforto per la grande partecipazione di tutti con i numerosi attestati di stima per l'assessore Pizzamiglio, ma anche per l'uomo Augusto.

Quando, sul nascere dell'Amministrazione, il vice sindaco Beppe Filiberti mi disse: «Se ti fidi ti porto in Giunta un uomo speciale», accettai la sfida. E così, con il passare dei giorni e delle settimane, imparai a conoscere Augusto, sintonizzandomi sulle sue frequenze... le sue alte frequenze.

Una persona diretta, schietta, poco propensa al compromesso, caparbia, determinata, con una buona dose di ironia (ma sempre corretta) e con la battuta sempre pronta per tutto e per tutti.

È stato un grande e meticoloso organizzatore dei suoi progetti, che preparava sempre con spirito positivo, condividendo gli oneri e gli onori con i suoi più stretti collaboratori che, ne sono certo, non lo dimenticheranno mai.

In Giunta, quando lo riteneva necessario, sapeva essere un guerriero, difendendo a spada tratta le sue idee, ma, all'occorrenza, diventava un fidato difensore della cosa pubblica e della sua città di adozione. Questa città che tanto amava.

Vorrei ricordare il grande impegno e le battaglie per Casale Capitale del Monferrato, il riavvicinamento con la città di Mantova, l'attenzione per la filiera del pioppo (anche con una trasferta in Cina) e i suoi mille e un progetti che hanno animato le nostre piazze e il nostro Castello (riscoprendo ed utilizzando tutti gli spazi e tutto quanto è stato possibile).

Quanto mi mancheranno le sue telefonate, quando mi diceva: «Giorgio, hai cinque minuti?» e veniva nel mio ufficio per spiegarmi e raccontarmi le sue idee vulcaniche. Fino all'ultimo ha affrontato la sua malattia con profonda dignità e, capendo che il tempo a sua disposizione si stava esaurendo, progettava con ancor più determinazione, guardando ancor più verso il futuro.

Sabato sera ho ricevuto il suo ultimo Sms in cui mi diceva di sentirsi poco bene e chiedendomi di presenziare all'inaugurazione dell'installazione delle Botteghe Storiche, un altro dei suoi progetti: lo conserverò per sempre, perché è la dimostrazione, una volta di più, della sua dedizione a Casale Monferrato, ma anche dell'amicizia e della fraternità che sono indispensabili per poter svolgere un compito così difficile come governare una città.

Senza retorica, posso serenamente affermare, caro Augusto, che lasci un vuoto difficilmente colmabile, nel tuo lavoro, nell'assessorato, in Giunta e nell'amministrazione cittadina. Un vuoto impossibile da colmare nei sentimenti e negli affetti di chi ti ha conosciuto, stimato e ben voluto.

Infine, esprimo le condoglianze e la vicinanza di tutta l'Amministrazione alla famiglia.

Grazie Augusto, che il Signore ti conceda la pace eterna.

Il Sindaco di Casale Monferrato
Giorgio Demezzi

Casale Monferrato 27/06/2013



 

Per l'assessore Pizzamiglio camera ardente in Sala consiliare. Giovedì i funerali

Si svolgeranno giovedì 27 giugno i funerali dell'assessore Augusto Pizzamiglio, mancato questa mattina all'ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato.

Il rito funebre sarà celebrato nella cattedrale di Sant'Evasio alle ore 11,00, dove giungerà il feretro dal Comune (partenza alle ore 10,30).

Il sindaco Giorgio Demezzi, in accordo con i familiari e i colleghi della Giunta comunale, ha disposto che la camera ardente sia allestita nella Sala consiliare del Comune di Casale Monferrato (via Mameli, 10).

La sala rimarrà aperta, a partire da domani pomeriggio, mercoledì 26 giugno, dalle ore 16,00 alle ore 23,00. Il rosario sarà recitato in Duomo alle ore 21,00 di domani.

Al termine del rito funebre, la salma sarà tumulata a Milano, città in cui l'assessore Augusto Pizzamiglio nacque 60 anni fa.


Casale Monferrato 25/06/2013


 

Demezzi: «Ci ha lasciati un valido collaboratore e un grande amico»

Questa mattina, intorno alle ore 7,00, si è spento all'ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato, l'assessore Augusto Pizzamiglio, nato a Milano il 20 giugno 1953.

Sconvolti e attoniti il sindaco Giorgio Demezzi e i colleghi della Giunta comunale, mentre stanno pervenendo telefonate e manifestazioni di cordoglio da consiglieri, amici e quanti hanno avuto modo di conoscerlo.

Un commosso Demezzi ha commentato: «Da tempo era in cura, ma non ci si aspettava un epilogo così repentino, soprattutto perché Augusto ha sempre mascherato con il sorriso e le battute la sua malattia. Originario di Milano, in questi anni ha dimostrato l'amore che nutriva per la nostra città, impegnandosi con forza e determinazione per il rilancio non solo della città, ma dell'intero territorio monferrino. Ci lascia un valido collaboratore, un amico e una risorsa importante».

Questa mattina Augusto Pizzamiglio, che aveva ricevuto le deleghe a Turismo, Manifestazioni, Grandi Eventi, Rapporti con Mondo e Monferrato Eventi, Azioni di valorizzazione turistica a livello Regionale, Nazionale ed Internazionale, Comunicazione, Marketing Territoriale, Casale Capitale del Monferrato e Attività Economiche (Industria, Agricoltura, Artigianato, Commercio), avrebbe dovuto partecipare alla tradizionale seduta di Giunta, che è stata annullata immediatamente per consentire ai colleghi di raggiungere la camera mortuaria.

In questo momento non è ancora stata fissata la data per le celebrazioni funebri: seguirà un nuovo comunicato stampa in cui saranno indicate.

Casale Monferrato 25/06/2013

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 26 Ottobre 2017
Valuta questo sito: Rispondi al questionario