1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale
Comune di Casale Monferrato
  1. Home page del sito
  2. Vai alla mappa del sito
  3. Versione stampabile della pagina

Contenuto della pagina

Startup Monferrato

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ENTRO IL 10 SETTEMBRE PER L'INDIVIDUAZIONE DI 6 IMPRESE DA INSEDIARE
NELL'INCUBATORE NON TECNOLOGICO DI IMPRESE GIOVANILI DENOMINATO "STARTUP
MONFERRATO".

AttenzioneIl termine di scadenza è stato prorogato al 20 settembre
 
Progetto finanziato dai fondi del PIANO GIOVANI 2011/2013
MISURA 5 - BANDO PER IL SOSTEGNO FINANZIARIO A FAVORE DI "INCUBATORI NON TECNOLOGICI"

 

Documentazione

 
 

Approfondimenti

La presentazione pubblica del 15 luglio
La presentazione pubblica del 15 luglio

Giovani imprenditori? Con Startup Monferrato un aiuto concreto

Al via l'incubatore d'imprese Startup Monferrato, dedicato a chi ha meno di 35 anni e vuole creare un'impresa che valorizzi le vocazioni del territorio. Un progetto ambizioso, che il Comune di Casale Monferrato, con l'agenzia di sviluppo LaMoRo e il consorzio di formazione ForAl, ha presentato ufficialmente martedì 15 luglio alle ore 12,00 nella Sala consiliare di Palazzo San Giorgio.

Nato nell'ambito del Piano Giovani 2011 - 2013 della Regione Piemonte, Startup Monferrato ha visto riconosciuto un contributo regionale di 22 mila 500 euro (sui 45 mila complessivi del progetto), che permetterà al Comune di Casale Monferrato di aiutare, in partnership con LaMoRo e ForAl, sei imprese giovanili attraverso l'offerta di spazi, attrezzature e servizi per lo start-up e per il consoidamento dell'avvio delle aziende.

«Con questo progetto vogliamo creare un concreto affiancamento e supporto, che possa aiutare i giovani a veder concretizzato il proprio sogno e che possa far crescere il territorio valorizzandolo e volarizzando i cittadini», hanno spiegato il vice sindaco, con delega al Lavoro, Cristina Fava e l'assessore alle Politiche Giovanili, Daria Carmi.