testata per la stampa della pagina

I prestiti del Museo Civico - 2000/2006

2006

Locandina della mostra

Alpi di sogno. Dal mito all'ascensione - Forte di Bard - Bard

Periodo mostra:
14 gennaio 2006 - 17 settembre 2006
Opera prestata:
- Leonardo Bistolfi, Le Alpi
Breve descrizione:
Rinasce la mitica fortezza di Bard e debutta un nuovo museo con video e percorsi multimediali, che raccontano tutto sulla montagna. Un punto di partenza ideale per un viaggio nelle Alpi Occidentali. questa imponente e suggestiva piazzaforte di primo Ottocento si candida a diventare il nuovo polo culturale delle Alpi occidentali e parco a tema destinato, nei prossimi due anni, ad ampliare i propri spazi.Con l'apertura del Forte e del Museo delle Alpi, ha debuttato anche la mostra "Alpi di sogno, dal mito all'ascensione". La rappresentazione delle Alpi occidentali dal XIX al XXI secolo presenta 70 dipinti di paesaggi alpini, dalla Savoia al Vallese, che aiutano a riesplorare la montagna, terra di rifugio e di alti pascoli, di tradizioni e riti millenari.

 

Fotogallery:

 
 

2005

Pinacoteca Civica di Chiavari

Arte e Risorgimento, dagli eventi ai simboli - Pinacoteca Civica - Chiavari

Periodo mostra:
18 dicembre 2005 - 19 marzo 2006
Opere prestate:
- Leonardo Bistolfi, Il risveglio d'Italia
- Leonardo Bistolfi, Il fantasma di Garibaldi
Breve descrizione:
Il Risorgimento rappresent˛ la complessa e feconda varietÓ di progetti, alcuni dei quali connessi all'esperienza del pensiero illuministico, altri maturati per contrasto con il degrado che in gran parte si verific˛ per l'ottusa e improvvida politica dei sovrani restaurati.
Il concorso di una diversificata e appassionata partecipazione politica, di una testimonianza di coraggio nella critica e nell'azione, le congiure e le azioni militari, attestano una straordinaria vitalitÓ che assurse ad alti livelli etici, sia nelle modalitÓ propositive, sia nella personale assunzione di rischio da parte di ogni propugnatore di idee, ma anche nell'arte.

 

Fotogallery:

 
 

2004

Locandina della mostra

Morbelli e Barabino. Dalla poetica della natura all'impegno sociale - Palazzo Guasco - Alessandria

Periodo mostra:
21 marzo 2004 - 13 giugno 2004
Opere prestate:
- Angelo Morbelli, Testa di fanciulla malata
- Angelo Morbelli, La cascina
- Angelo Morbelli, Scia chi fastidi o Il bottone
Breve descrizione:
"L'incontro Morbelli e Barabino", uscendo dall'abituale presentazione di questi due grandi artisti come esclusivamente partecipi del movimento divisionista, di cui essi sono stati massimi esponenti, intende evidenziare il loro percorso partendo dalla poetica della natura per arrivare ad una crescente adesione ai problemi della societÓ italiana a loro contemporanea.
La mostra racconta una parte di storia della pittura nell'angolo glorioso della campagna alessandrina che tanto conta nella storia dell'arte italiana tra Otto e Novecento.

 

Fotogallery:

 
 

2003

M.AR.T. di Trento

Montagna. Da Leonardo a Beuys tra scienza e arte - M.A.R.T. - Trento

Periodo mostra:
19 dicembre 2003 - 17 aprile 2004 
Opere prestate:
- Leonardo Bistolfi, Le Alpi
- Angelo Morbelli, Vasi di gerani
Breve descrizione:
Il tema della montagna viene analizzato nel Cinque-Seicento, quando per rendere familiare questo mondo che appariva estraneo e lontano si ricorre ad un'immagine ben conosciuta, quella del corpo, della terra come organismo. Prevale in tutta la cultura rinascimentale l'immagine della natura come percorsa da simpatie ed interrelazioni simili a quelle tra gli organi di un corpo. In quest'ambito la montagna appare come lo scheletro di un corpo vivente o come una mammella e quindi come un deposito d'acqua, riacquistando cosý una funzione vitale.

 

Fotogallery:

 
 

 
 
Logo Spazio Oberdan

Il Liberty a Milano - Spazio Oberdan - Milano

Periodo mostra:
9 ottobre 2003 - 8 dicembre 2003
Opere prestate:
- Leonardo Bistolfi, La culla 
- Leonardo Bistolfi, I genitori
- Leonardo Bistolfi, La bellezza liberata dalla materia
- Leonardo Bistolfi, Medaglia per Arturo Toscanini
Breve descrizione:
Nello Spazio Oberdan sono raccolte opere d'arte ed arredamenti dei maggiori protagonisti del Liberty: Gaetano Previati e Giovanni Segantini per la pittura; Ernesto Bazzaro, Domenico Ghidoni, Eugenio Pellini e Leonardo Bistolfi per la scultura; Alessandro Mazzucotelli per i ferri battuti; Eugenio Quarti, Carlo Zen, Carlo Bugatti, e Ugo Ceruti per gli arredi; Giovanni Beltrami e Giovanni Buffa per le vetrate. Compaiono inoltre vasi della SocietÓ Ceramica Italiana di Laveno, gioielli della Ditta Cusi, manifesti pubblicitari di Adolf Hohenstein, Giovanni Beltrami, Marcello Dudovich, Leopoldo Metlicovitz e Aldo Mazza, disegni architettonici di Sommaruga, Giovan Battista Bossi e Romolo Canesi, riviste dell'epoca come 'Emporium'.

 

Fotogallery:

 
 

 
 
Locandina della mostra

Tesori del Marchesato Paleologo - Fondazione Ferrero - Alba

Periodo mostra:
5 settembre 2003 - 26 ottobre 2003
Opera prestata:
- Giovanni Vacca, Ritratto di Pio Vidua
Breve descrizione:
La Fondazione Ferrero indaga i cinque secoli di vicende artistiche di quello che fu il Marchesato Paleologo. L'impegnativo progetto intende presentare i risultati dei restauri eseguiti negli ultimi dieci anni nel territorio dell'antico marchesato di Monferrato - corrispondente alle attuali Diocesi di Alba e Casale Monferrato - insieme ad una serie di altri importanti interventi di restauro promossi e finanziati dalla Fondazione Ferrero. L'esposizione propone un percorso tematico-cronologico lungo il quale si dispongono sessanta opere, databili fra il Trecento e l'inizio dell'Ottocento.

 
 
 

2002

Museo Civico di Cuneo

Mostra documentaria Leonardo Bistolfi a Cuneo - Museo Civico - Cuneo

Periodo mostra:
30 giugno 2002 - 25 agosto 2002
Opera prestata:
- Leonardo Bistolfi, La Sfinge
Breve descrizione:
Organizzata dall'Assessorato per la Cultura del Comune di Cuneo, dal Museo Civico di Cuneo e dal Museo Civico Gipsoteca Bistolfi di Casale Monferrato, la mostra si pone l'obiettivo di rendere omaggio allo scultore piemontese Leonardo Bistolfi, uno dei maggiori scultori della poetica del simbolismo in Europa, in occasione del restauro di una delle sue opere pi¨ importanti, La Sfinge. 

 

Fotogallery:

 
 

 
 
Locandina della mostra

Intorno agli Induno, scultura tra genere e storia nel Canton Ticino - Pinacoteca Zust - Rancate (Svizzera)

Periodo mostra:
13 settembre 2002 - 1 dicembre 2002
Opera prestata:
- G. Reina, Un'ammonizione ai piccoli contrabbandieri
Breve descrizione:
I fratelli Domenico e Gerolamo Induno animarono con impegno cospicuo coronato da uno straordinario successo di critica e di mercato un'area tematica nuova ed estremamente attuale, quella legata alla raffigurazione di episodi di guerra delle varie campagne risorgimentali, dalla difesa della Repubblica Romana alla battaglia della Cernaia, dalla seconda guerra di Inidpendenza all'episodio dei Mille, fino agli avvenimenti della metÓ degli anni Sessanta, culminati nell'annessione del Veneto.
I due fratelli trovarono inoltre compagni, seguaci ed imitatori, intepreti come loro della forte temperie culturale.

 

Fotogallery:

 
 

2001

Locandina della mostra

Macrino d'Alba protagonista del Rinascimento piemontese - Fondazione Ferrero - Alba

Periodo mostra:
20 ottobre 2001 - 9 dicembre 2001
Opere prestate:
- Tavolette di soffitto ligneo raffiguranti: stemma paleologo, stemma di Anna d'Alenšon, due profili femminili
Breve descrizione:
Quella che Alba si appresta a dedicare a Macrino, protagonista del rinascimento in Piemonte, Ŕ una mostra rara, uno di quegli eventi espositivi che vengono classificati tra gli "impossibili". La Fondazione Ferrero di Alba, dal 20 ottobre al 9 dicembre concentra presso la sua sede un nucleo fondamentale di opere del maestro, concesse da musei e collezionisti italiani e stranieri.

 
 
 

 
 
Locandina della mostra

Tra Gotico e Rinascimento. Scultura in Piemonte - Museo Civo d'arte antica e Palazzo Madama - Torino

Periodo mostra:
2 giugno 2001 - 4 novembre 2001
Opere prestate:
- Maestro della Madonna delle Nevi, Coppia di Angeli reggitorcia
- Ambito di Tilmann Riemenschneider , Sant'Antonio Abate
Breve descrizione:
La collezione di scultura piemontese gotica e rinascimentale Ŕ un nucleo notevolissimo del Museo Civico d'Arte Antica, continuamente arricchito con acquisizioni che hanno salvato dalla dispersione sculture monumentali ma anche arredi lignei e cornici in cotto, testimonianza di una secolare tradizione artigiana.
Questo nucleo Ŕ ora esposto in mostra, insieme ad opere di altri musei, per segnalare l'azione di tutela svolta dal Museo Civico sul territorio sin dai suoi primi anni di vita. 

 
 
 

 
 
Locandina della mostra

Eliseo Sala 1813-1879. Ritrattista dell'etÓ romantica - Centro Civico Culturale - Treviglio

Periodo mostra:
5 maggio 2001 - 29 luglio 2001
Opere prestate:
- Eliseo Sala, Ritratto del gen. Alfonso Ferrero di Lamarmora
- Eliseo Sala, Ritratto di Camillo Benso conte di Cavour
- Eliseo Sala, Ritratto di Vittorio Emanuele II
- Eliseo Sala, Ritratto di Urbano Rattazzi
Breve descrizione:
In occasione delle sempre pi¨ frequenti rivisitazioni dedicate alle arti figurative in Lombardia nel diciannovesimo secolo, a Eliseo Sala Ŕ stato restitutito un ruolo di primo piano, secondo nel settore solo a Francesco Hayez e Giuseppe Molteni. L a rassegna organizzata da dall'Amministrazione Comunale di Treviglio si propone come una retrospettiva monografica, costruita in un percorso cronologico e tematico di circa cinquanta opere, selezionate in una campionatura significativa ed esemplificativa di alto livello qualitativo. 

 

Fotogallery:

 
 

 
 

Angelo Morbelli tra Realismo e Divisionismo- Galleria d'Arte Moderna - Torino

Periodo mostra:
7 febbraio 2001 - 25 aprile 2001
Opere prestate:
- Angelo Morbelli, Testa di vecchia
- Angelo Morbelli, Vasi di gerani
- Angelo Morbelli, Il bottone
Breve descrizione:
La mostra intende proporre una riflessione sulla personalitÓ di Angelo Morbelli attraverso un'ampia presenza di opere. le finalitÓ sono di favorire una lettura organica della produzione dell'artista e di approfondire i nodi della sua ricerca espressiva che oggi appaiono di particolare interesse. le peculiaritÓ del suo linguaggio espressivo, infatti, reso singolare dalla meticolositÓ della tecnica, e il rigore dei suoi procedimenti operativi, costituiranno temi delicati e complessi che saranno sviluppati attraverso il percorso espositivo e offriranno preziose chiavi di lettura per indagare alcuni degli aspetti pi¨ alti e innovativi della sua ricerca.

 

Fotogallery:

 
 

2000

Locandina della mostra

Italie, arte alla prova della modernitÓ - Galleria d'Arte Moderna/Roma - Museo d'Orsay/Parigi

Periodo mostra:
22 dicembre 2000 - 1 marzo 2001Roma
9 aprile 2001 - 15 luglio 2001 Parigi
Opera prestata:
- Leonardo Bistolfi, Il funerale di una vergine
Breve descrizione:
L'Italia, madre delle arti, raggiunge la sua unitÓ politica nel XIX secolo. Rome divenuta capitale del regno nel 1870 vuole essere la terza Roma, di fronta alla cittÓ papale, grazie ad un complesso programma di celebrazioni. La fine degli ideali risorgimentali e gli squilibri economici causati dalla trasformazione del paese da agricolo ad industriale, impediranno agli artisti di esprimere questa "modernitÓ" che opprime da ogni fronte l'Europa ? Questa Ŕ la domanda che rivolge la mostra.

 

Fotogallery:

 
 

 
 
Museo Archeologico Regionale di Aosta

Arte e Lavoro, dal Verismo al Neorealismo - Museo Archeologico Regionale - Aosta

Periodo mostra:
1 maggio 2000 - 25 giugno 2000
Opera prestata:
- Leonardo Bistolfi, Il funerale di un eroe del lavoro
Breve descrizione:
La mostra di arte moderna italiana propone opere ispirate ai temi del lavoro: i quadri, le carte e le incisioni esposte narrano l'impegno e la fatica dell'uomo che si confronta con la realtÓ della terra, della fabbrica, dell'officina artigiana. In questa esposizione vengono mostarti lavori tesi a dare diverse interpretazioni della stessa tematica, indipendentemente dalla collocazione culturale ed espressiva dei singoli artisti. Si assiste infatti ad uno stimolante confronto-incontro sul campo dell'arte moderna italiana che non mancherÓ di incuriosire il pubblico e di stimolarne la riflessione.

 
 
 
 
 










 
 
 
Ultima Modifica: 21 Febbraio 2018