testata per la stampa della pagina

Contributo baby sitting o asili nido: alternative al congedo parentale

Gli asili Nido del Comune di Casale Monferrato sono nell'elenco ufficiale delle strutture dei servizi per l'infanzia per le quali è possibile accedere al Bonus baby sitter -  Asilo nido.
Questo beneficio è stato prorogato per il biennio 2017-2018 dall'art. 1  commi 356 e 357, legge 11 dicembre 2016, n. 232 (legge di bilancio 2017)

Chi può presentare la domanda?
ll contributo è rivolto alle lavoratrici dipendenti pubbliche o private, nonché alle lavoratrici iscritte alla Gestione Separata di cui all'articolo 2, comma 26, legge 8 agosto 1995, n. 335 (comprese le libere professioniste, che non risultino iscritte ad altra forma previdenziale obbligatoria e non siano pensionate, pertanto tenute al versamento della contribuzione in misura piena). Queste due categorie di lavoratrici si devono trovare, al momento di presentazione della domanda, ancora negli 11 mesi successivi alla conclusione del periodo di congedo obbligatorio di maternità e non devono aver fruito ancora di tutto il periodo di congedo parentale. Possono inoltre accedere al beneficio le lavoratrici autonome o imprenditrici 

Contributo
: per quanto?
Il contributo è erogato alle lavoratrici dipendenti per un periodo massimo di sei mesi, divisibile solo per frazioni mensili intere, in alternativa e con rinuncia alla fruizione del congedo parentale da parte delle lavoratrici stesse. 
Dal 14 giugno 2017, data di entrata in vigore della legge 22 maggio 2017, n. 81, alle lavoratrici iscritte alla Gestione Separata, il contributo è erogato per un periodo massimo di sei mesi.
Per le lavoratrici autonome e per le imprenditrici, invece, il contributo è erogato per un periodo massimo di tre mesi.

Misura del beneficio
L'importo del contributo è di massimo 600 euro mensili.
Per le lavoratrici part-time il contributo è ricalcolato in proporzione alla minore entità della prestazione lavorativa. 
Il contributo per l'asilo nido viene erogato con pagamento diretto alla struttura scolastica prescelta dalla madre, dietro esibizione da parte della struttura della documentazione attestante l'effettiva fruizione del servizio fino al raggiungimento dell'importo di 600 euro mensili. Il contributo verrà erogato esclusivamente se il servizio per l'infanzia viene svolto in una struttura scelta dalla madre e presente nell'elenco pubblicato sul sito INPS.
Il contributo concesso per il pagamento dei servizi di baby sitting viene erogato mediante il Libretto di Famiglia.

Dove si presenta la domanda?
La domanda va presentata online all'INPS attraverso il servizio dedicato.

In alternativa, si può fare la domanda tramite:
-Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
- Enti di patronato e intermediari dell'Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Entro quando presentare la domanda?
Fino al 31 dicembre 2018 o comunque fino ad esaurimento dello stanziamento di 40 milioni di euro per ciascuno dei due anni, di cui all'art.1, comma 356 della legge 11 dicembre.


Per informazioni:
Ufficio Asili Nido - resp. dott.ssa Claudia Mantovani Via Mameli, 14 - piano terra
Tel. 0142.444.368
E-mail: nidi@comune.casale-monferrato.al.it

 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 12 Aprile 2018
Valuta questo sito: Rispondi al questionario