testata per la stampa della pagina
banner esplicativo dei progetti

Famedio per gli internati

L'Associazione Li riporteremo a casa in Monferrato ha proposto la realizzazione di un FAMEDIO dedicato ad ospitare le salme da rimpatriare degli IMI, ovvero gli Internati Militari Italiani della seconda guerra mondiale fatti prigionieri l'8 settembre del 1943 e poi tradotti a morire nei campi di concentramento in  Germania, con particolare riferimento a quelli di origine monferrina tuttora sepolti nei cimiteri militari di Berlino, Amburgo, Francoforte sul Meno e Monaco di Baviera. 

Il Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Casale Monferrato e del Circondario ha redatto due soluzioni progettuali per il FAMEDIO che sarà ubicato, grazie alla sensibilità espressa nell'occasione della Dirigenza della AMC, nel cimitero cattolico urbano di Casale Monferrato, in un'area già interessata dalle lapidi dei soldati periti nella prima guerra mondiale.

Il progetto selezionato sarà quello che riceverà più preferenze: chiunque può votare la soluzione preferita recandosi in uno dei luoghi in cui sono presenti le schede.

 
 
  • Progetto A

    rendering della soluzione A

    Una struttura a figura geometrica irregolare, realizzata con lastre in marmo di Carrara appoggiata su fondazione con dimensioni idonee ed affiancata alle cellette che dovranno ospitare le salme degli IMI monferrini. L'interpretazione progettuale del Collegio Geometri nasce per fungere da supporto e sfondo scenografico all'opera d'arte evocativa dell'autore arch. Stefano Bonzano, ovvero una scultura realizzata mediante una microfusione in bronzo che rappresenta la sagoma di un volto costituito da numerosi piccoli visi molto espressivi che simboleggiano sia quelli dei giovani patrioti monferrini e sia di persone cui loro avrebbero potuto dare vita che è posata al basamento.

     
  • Progetto B

    rendering della soluzione B

    Una semplice struttura con sagoma ad "L", un insieme a figura geometrica irregolare, realizzata con lastre di cemento debitamente trattate in superficie appoggiata su fondazione con dimensioni idonee ed affiancata alle cellette che dovranno ospitare le salme degli IMI monferrini. L'interpretazione progettuale del Collegio Geometri nasce per fungere da supporto e sfondo scenografico all'opera d'arte evocativa dell'autore arch. Stefano Bonzano, ovvero una scultura realizzata mediante una microfusione in bronzo che rappresenta la sagoma di un volto costituito da numerosi piccoli visi molto espressivi che simboleggiano sia quelli dei giovani patrioti monferrini e sia di persone cui loro avrebbero potuto dare vita che è sospesa al fondale specchiato.

     
  • Dove votare

    Chi volesse esprimere la propria preferenza, può trovare le schede qui:
    Comune di Casale Monferrato - URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico)
    Via Mameli, 21
    lun - ven 9/13
    lun e mer 14/17

    Collegio dei Geometri e Geometri Laureati
    Via XX Settembre, 134
    lun, mer, gio 15/17

    ANA - Associazione Nazionale Alpini
    Via Tommaso de Cristoforis, 15
    lun - ven 8,30/11,30

  • Contributi e donazioni

    Chi volesse contribuire con una donazione, può effettuare un bonifico a:
    ASSOCIAZIONE "LI RIPORTEREMO A CASA IN MONFERRATO"
    BANCO BPM -  filiale di Casale Monferrato - piazza Tavallini 2 
    IBAN:   IT90 A 05034 22600 000000013399

 
 
Ultima Modifica: 14 Febbraio 2019
Valuta questo sito: Rispondi al questionario