testata per la stampa della pagina
Casale nelle tue mani Dona il 5x1000

Mozziconi e piccoli rifiuti: uniti per contrastare l'abbandono


Informazione e posacenere portatili per dire stop all'abbandono a terra di mozziconi di sigaretta e piccoli rifiuti. Il Comune di Casale Monferrato, con la preziosa collaborazione di chi quotidianamente si adopera per l'ambiente e la pulizia del territorio, lancia una campagna di sensibilizzazione che prenderà il via già nei prossimi giorni.
«A dicembre - ha ricordato il sindaco Federico Riboldi - ho aderito alla campagna "No mozziconi a terra" di Striscia la Notizia, perché questa Amministrazione ha fatto del decoro e della pulizia il proprio obiettivo. Se vogliamo fare di Casale Monferrato una città vivibile e turistica dobbiamo partire dalla condivisione di questo traguardo, impegnandoci tutti a fare la nostra parte, iniziando dai piccoli gesti, come non gettare i mozziconi di sigaretta o il piccolo pezzo di carta o di plastica a terra».

Per ottenere questo risultato sono in programma una serie di iniziative: si partirà da due giornate di formazione rivolte ai volontari che andranno poi sul territorio a sensibilizzare i cittadini. Sabato 1° e sabato 8 febbraio, gli agenti della Polizia Locale di Casale Monferrato spiegheranno i contenuti della normativa (sia nazionale sia locale) sull'abbandono dei piccoli rifiuti, che prevede per i Comuni la realizzazione di momenti informativi, oltre all'applicazione delle sanzioni previste.
Le associazioni che hanno aderito sono le Guardie Ambientali d'Italia, la Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee), l'Aisa (Associazione Italiana Sicurezza Ambientale), il gruppo locale di Fridays for future e Legambiente circolo Verdeblu di Casale Monferrato: «Per avere risultati efficaci nell'ambito della pulizia della città - ha spiegato l'Assessore all'Ambiente, Maria Teresa Lombardi - è indispensabile il coinvolgimento di tutti, partendo dall'importante aiuto di chi quotidianamente lavora in questa direzione. Un doveroso grazie va, quindi, alle associazioni che hanno aderito da subito a questa campagna di sensibilizzazione, mettendo sul campo conoscenze e disponibilità».

Dopo il momento formativo, sarà la volta dell'informazione alla cittadinanza, con la distribuzione di volantini e posacenere portatili, quest'ultimi acquistati da Cosmo Spa: «La nostra società - ha sottolineato il presidente Guido Gabotto - persegue con caparbietà e impegno il decoro del territorio, mettendo in campo tutte quelle azioni che portino a una città più pulita. Per questo motivo abbiamo aderito con entusiasmo a questa campagna, decidendo di acquistare 5000 posacenere portatili da donare ai fumatori. I mozziconi sono tra i rifiuti più inquinanti, oltre a essere molto difficile la loro raccolta, soprattutto nel centro storico dove è presente la pavimentazione in porfido. Non gettarli a terra è un piccolo gesto di amore nei confronti della propria città».
Terminata questa prima fase, si avvierà, infine, l'azione sanzionatoria: «Le regole - ha concluso il sindaco Riboldi - sono alla base di una società civile; quindi da parte di un'Amministrazione pubblica ci deve essere da un lato l'impegno nel farle conoscere, ma dall'altro anche quello di farle rispettare. La normativa prevede sanzioni dai 60 ai 300 euro e credo sia una nostra responsabilità farle pagare a chi continuerà a sporcare la nostra città».

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 20 Febbraio 2020
Valuta questo sito: Rispondi al questionario