testata per la stampa della pagina

Casale Monferrato città d'arte

foto aerea centro storico casale monferrato

Antica capitale del Monferrato, è una delle più interessanti città d'arte del Piemonte.

Casale è stata definita "città barocca" per i molti palazzi e chiese, con i loro pregevoli interni, rinnovati in quella stagione architettonica; ma Casale ha attrattive appartenenti ad ogni epoca.

Il  Duomo romanico  (secoli XII e XIII),  uno  dei  monumenti  più  antichi  della  città  e  della  provincia  di  Alessandria  e la cui fondazione viene fatta risalire al re Liutprando, racchiude varie preziosità tra cui il bellissimo crocifisso del secolo XII, il Nartece con sollecitazioni d'arte armena e gli splendidi mosaici, resti del primitivo pavimento.
 
Già da Piazza Mazzini, in cui è collocata la statua equestre di Carlo Alberto è visibile la Torre Civica, simbolo di Casale,vicina alla seicentesca  chiesa di Santo Stefano.

La  chiesa di San Domenico, cinquecentesca, racchiude al suo interno grandi tele di Pietro Francesco Guala mentre  San Filippo Neri, chiesa barocca, costituisce una delle opere più interessanti di Sebastiano Guala.

Vi si  trovano  inoltre la  chiesa  di San Michele  (o dei nobili),  ottagonale, con  alte cupole affrescate e tele di Guglielmo Caccia detto  il  Moncalvo  e   Santa  Caterina,  chiesa barocca  splendidamente  affrescata. 

Un particolare  interesse desta in  tutti  la  grandiosa  Sinagoga,  edificata  nel  1595,  con l'annesso  Museo  d'Arte Ebraica contenente pezzi unici di grande valore.

 
foto palazzo treville

Esempi di splendido barocco sono i palazzi San GiorgioMagnocavalliTreville e Sannazzaro.

Si ricordano, tra i complessi gotici San Bartolomeo - Baronino e i palazzi  Anna d'Alençon e del Carretto.

In piazza Castello,  dove si erge il  Castello del Monferrato,  si trova il Teatro Municipale (1791) gioiello recentemente restaurato.

Musei Civici che hanno sede nell'ex Convento di Santa Croce, di cui resta anche il chiostro quattrocentesco, comprendono al piano  terra  la  gipsoteca "L. Bistolfi"  che ospita  oltre 180  opere  dell'artista  ed  al  primo  piano la Pinacoteca,  con tessuti, ceramiche, sculture e dipinti.

 
 
 









 
 
 
Ultima Modifica: 12 Aprile 2018