testata per la stampa della pagina

Palazzo Sannazzaro

Palazzo Sannazzaro

EPOCA: XVIII secolo
 
DATI TECNICI:
La Via Mameli si può considerare luogo di incontro di aree culturali diverse e distinte: il Settecento mantovano incarnato dall'architetto Scapitta, la prestigiosa scuola subalpina di Nicolis di Robilant e Benedetto Alfieri, la matrice neoclassica più matura.

Palazzo Sannazzaro è costruito agli inizi del 1700 su preesistente palazzo medievale ed è considerato uno dei più begli esempi di barocco piemontese. Costruito per volontà dal conte Gian Battista Sannazzaro, incarna il puro spirito artistico dell'epoca, attraverso le sue decorazioni esterne, come il balconcino in ferro battuto, leggero come un pizzo nero, o come le volute che incorniciano le finestre del piano nobile o ancora con i suoi affreschi interni, inquadrati in cornici dorate e grandi affreschi di contorno.

 

Palazzo Sannazzaro
Via Mameli, 63
(proprietà privata)

Visitabile, in abbinamento a Palazzo Caire (Via Paleologi, 45), telefonando al 347.7485396
(costo visita guidata euro 3,00 a persona)
info: www.palazzosannazzaro.it (sito esterno)

 
 
 

Fotogallery

La copia e la riproduzione, anche parziale, delle foto è concessa solo previa autorizzazione
Per informazioni: urp@comune.casale-monferrato.al.it

 
 
Facciata
Facciata
 
Balconcino
Balconcino
 
Interno
Interno
 
Interno
Interno
 
Portone e balconcino
Portone e balconcino
 
Interno
Interno
 
Interno
Interno
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 26 Ottobre 2017