testata per la stampa della pagina
alcune installazioni pubblicitarie a casale monferrato

Piano Generale degli Impianti Pubblicitari: più concessioni per il Centro Storico

Nuove concessioni per il Centro Storico relative al Piano Generale degli Impianti Pubblicitari del Comune di Casale Monferrato sono state approvate con Delibera di Giunta numero 105 del 6 aprile 2017 promossa congiuntamente dagli assessori Daria Carmi, Angelo Di Cosmo e Carlo Gioria. Le modifiche al Piano, varato nel 2005 e successivamente modificato nel 2015, prevedono di migliorare il decoro urbano nonché una maggiore trasparenza e partecipazione nell'uso del suolo pubblico.

I principali punti di innovazione riguardano:
· Eliminazione dell'attuale divieto di utilizzo delle bacheche posizionate sui pilastri dei portici di via Roma per pubblicizzare attività commerciali che non sono ivi collocate.
· Introduzione di deroghe all'attuale divieto di collocare su suolo pubblico in via Roma, Via Saffi, piazza S.Stefano e piazza Mazzini con le relative vie confluenti, strutture leggere per segnalare la presenza di un esercizio commerciale o i prodotti allo stesso riferiti.
· Eliminazione per il centro storico, dell'obbligo della partecipazione del Comune all'evento pubblicizzato per poter collocare stendardi/striscioni sui fabbricati. 
· Contrasto in tutto il territorio cittadino al degrado provocato dall'abbandono dei pali vuoti e alla confusione generata dal raddoppio delle frecce nello stesso luogo con nuovi criteri nell'installazione delle preinsegne.
· Precisazione che i cartelli "vendesi/affittasi" possono essere esposti solo presso l'edifico interessato e non su pali della luce o su segnaletica stradale.
· Definizione dei siti ove si possono installare le paline per campagne pubblicitarie temporanee prevedendo un formato che dia maggiori garanzie di stabilità e imponendo di lasciare libero il sito per almeno 15 giorni tra una campagna pubblicitaria e l'altra per evitare un eccessivo disturbo visivo.
· Definizione delle postazioni per i cartelli di natura permanente su suolo pubblico che possono essere messe a gara prevedendo il pagamento di un canone. Contestuale individuazione di un primo elenco di postazioni raggruppate in lotti con abrogazione dei siti isolati.
· Specificazione di alcune prescrizioni già presenti nel Piano sia in ragione della casistica manifestatasi negli ultimi anni, sia per sopravvenuti adeguamenti normativi e interpretativi.

Nel corso delle prossime settimane, per divulgare tra i commercianti casalesi le nuove normative, verranno organizzati appositi incontri in collaborazione con il corpo di Polizia Locale che, al termine di una accurata campagna informativa, si occuperà di vigilare sul rispetto del Piano.


Casale Monferrato, 11 aprile 2017

 
 
 

Approfondimenti

 
 
 
Ultima Modifica: 26 Ottobre 2017
Valuta questo sito: Rispondi al questionario