testata per la stampa della pagina
.
 

Via Fratelli...

I toponimi trattati di seguito presentano una caratteristica comune, ovvero l'intitolazione a due o più fratelli caduti al fronte nel corso della Prima Guerra Mondiale. Il tempo ha affievolito la memoria del loro sacrificio, di cui rimane, però, evidente traccia non solo in archivi storici e database, ma anche nelle pagine della cronaca locale relativa al triennio 1915-18.

Fratelli Armani
Fratelli Bagna (in questa pagina)
Fratelli Caire
Fratelli Costa
Fratelli Pagliotti
Fratelli Parodi

 
 

Fratelli Bagna - Approfondimenti

 
 

FRATELLI BAGNA

Il cognome Bagna, largamente diffuso nel nostro territorio, ricorre con frequenza nell'elenco dei caduti della Divisione Casale Monferrato. 
La via dedicata ai Fratelli Bagna, mantiene vivo il ricordo di due coppie di fratelli morti in combattimento tra il 1915 e il 1917.

Guglielmo e Angelo, figli di Evasio Bagna, furono entrambi soldati di fanteria: il maggiore, Guglielmo, cadde sulla Marmolada, per le ferite riportate in combattimento; si spense il giorno stesso in cui scrisse la sua ultima lettera, il 23 marzo 1917.Angelo, di quattro anni più giovane, rimase disperso in seguito ai combattimenti avvenuti nell'agosto dello stesso anno sull'altopiano di Bainsizza. 
Nel settembre, presso la caserma Carlo Alberto, i famigliari ricevettero la medaglia al valore che sarebbe dovuta essere conferita a Guglielmo. 

I fratelli Francesco e Lorenzo Bagna, figli di Pietro, caddero rispettivamente il 21 giungo 1915 e il 15 maggio del 1917, entrambi all'età di ventisette anni. Il maggiore fu sergente di fanteria e si spense in seguito alle ferite riportate sul Medio Isonzo; il minore, invece, morì sul Carso, prestando servizio come soldato nel secondo reggimento del genio.

 
 

Link

 
 










 
 
 
Ultima Modifica: 15 Novembre 2018