testata per la stampa della pagina
.
 

Via Fratelli...

I toponimi trattati di seguito presentano una caratteristica comune, ovvero l'intitolazione a due o più fratelli caduti al fronte nel corso della Prima Guerra Mondiale. Il tempo ha affievolito la memoria del loro sacrificio, di cui rimane, però, evidente traccia non solo in archivi storici e database, ma anche nelle pagine della cronaca locale relativa al triennio 1915-18.

Fratelli Armani
Fratelli Bagna
Fratelli Caire (in questa pagina)
Fratelli Costa
Fratelli Pagliotti
Fratelli Parodi

 
 

Fratelli Caire - Approfondimenti

 
 

FRATELLI CAIRE

Il notaio Alessandro Caire e sua moglie Eugenia Zocchi ebbero due figlie femmine, Anna Maria ed Enrica, e quattro figli maschi: Giuseppe, tenente del genio zappatori; Camillo, sottotenente del genio telegrafisti; Giovanni Tommaso, capitano del genio, e Antonio, abile aviatore. 
Giuseppe, laureando in ingegneria, morì sul Piave in seguito allo scoppio di una granata, che lo soprese mentre stava dirigendo i lavori assegnati alla sua compagnia. Era il 14 novembre 1917 e dieci giorni dopo avrebbe compiuto 25 anni. Fu quindi insignito della medaglia d'argento al valor militare.
Il 16 settembre 1918 Camillo, classe 1899, morì all'età di soli 18 anni in seguito a una grave incidente: le corde metalliche del suo carrello si spezzarono e il giovane precipitò tra i ghiacci.
Giovanni e Antonio fecero ritorno a Casale alla fine del conflitto.

 
 

Link

 
 










 
 
 
Ultima Modifica: 26 Aprile 2019