testata per la stampa della pagina
.

Istituto Superiore "Leardi"

 

Luigi Canina - Targa

 
 

statua di luigi canina

VIA LUIGI CANINA

già RUE RADICATI, RUE DES JARDINS, CONTRADA DEI GIARDINI
Luigi Canina
(Casale Monferrato, 1795 - Firenze, 1856)
Architetto e Archeologo

Ebbe una prima formazione a Valenza nel collegio degli agostiniani retto dallo zio  paterno Vincenzo. Gli studi universitari a Torino furono interrotti dal servizio nell'arma del Genio alla Cittadella di Alessandria, dove era al servizio del principe Camillo Borghese, futuro committente. Ripresi gli studi, conseguì la laurea in architettura. Poco dopo il suo nome è ricordato nella ristrutturazione della proprietà Vidua a San Maurizio di Conzano e nella costruzione della Gran Madre di Torino, su progetto di Ferdinando Bonsignore. Trasferitosi a Roma come pensionato del Re di Sardegna, diresse i lavori di trasformazione e ampliamento di Villa Borghese, oltre ad occuparsi dell'arte tipografica. Nella città eterna seguì gli importanti scavi archeologici nella proprietà Borghese, nel Foro Romano e sull'Appia Antica, oltre a Tuscolo e a Veio. Nel 1856 fu decisivo il suo intervento, con il filosofo Antonio Rosmini, contro l'abbattimento del Duomo di Casale, per far posto alla costruzione del nuovo edificio di Alessandro Antonelli. Scomparso a Firenze nello stesso anno, fu sepolto tra i grandi nella chiesa di Santa Croce. La città di Casale lo ricorda con l'intitolazione della via, la lapide in marmo sulla facciata della casa natale e il monumento dello scultore Benedetto Cacciatori.

 

 

Il testo è stato redatto dalla classe II A Costruzione Ambiente Territorio dell'Istituto Superiore Leardi - Anno Scolastico 2016 / 2017

 
 

La targa

 
 

Dove si trova

 
 










 
 
 
Ultima Modifica: 19 Novembre 2018