testata per la stampa della pagina
.

Scuola Primaria di San Giorgio

 

Aldo Sanlorenzo - Approfondimenti

 
 

ALDO SANLORENZO

(San Giorgio Monferrato, 1913 - 1944)

Nel settembre 1944, Severino Sarzano (già carabiniere) e gli amici Aldo Sanlorenzo e Remo Spagliardi tornano a San Giorgio, dopo un'esperienza partigiana a Miniera Vallaurea (sul colle di Tenda).
Nel trasferimento fra Pontestura - Vialarda - San Giorgio utilizzarono un'auto. Scesero a Pozzo Sant'Evasio, lungo la via Pasigliano. Ad essi si unì Giorgio Braghero. Dopo pochi minuti vennero attaccati da una quindicina di fascisti e tedeschi, guidati dal maggiore Meyer e dal Iannuzzi delle Brigate Nere.Aldo Sanlorenzo fu colpito a morte; Sarzano e Braghero vennero catturati, Spagliardi scappò fra i campi. Il corpo di Sanlorenzo restò una notte sul fosso laterale.Con l'intervento del parroco don Guglielmo Caprioglio, venne poi trasferito e composto per le esequie.Sarzano e Braghero vennero condotti, dietro al castello di Casale per la fucilazione. All'ultimo minuto, don Cagna, parroco di Cicengo, intervenne proponendo uno scambio con prigionieri tedeschi. Su decisione di Meyèr, venne accettato lo scambio e la fucilazione fu evitata. I due partigiani furono condotti in Germania Come Prigionieri.

Estratto da SERGIO FAVRETTO, Resistenza e Nuova coscienza civile, Edizioni Falsopiano, 2009, p. 84.

 
 

Link

 
 










 
 
 
Ultima Modifica: 23 Luglio 2018