testata per la stampa della pagina
una delle opere esposte

Costanzo Rovati: Prima-Durante-Dopo


Sede: Castello del Monferrato, Sale al secondo piano, Casale Monferrato (AL)
Data: 3 ottobre - 8 novembre 2020
Orari di apertura: sabato e domenica 10,00 / 13,00 e 15,00 / 19,00
Apertura ufficiale: sabato 3 ottobre ore 18,00
Curatela e Testo critico: Anselmo Villata
Patrocini: Comune di Casale Monferrato; Inac - Istituto Nazionale d'Arte Contemporanea
Opere: opere pittoriche e scultoree recenti e opere del Fondo Rovati dell'Inac
Volume: Verso l'Arte Edizioni, cm 21x29, 96 pagine a colori, contenente le foto delle opere esposte, il testo critico di Anselmo Villata, le introduzioni istituzionali, la biografia dell'artista
------------

Prosegue la collaborazione dell'Inac, Istituto Nazionale d'Arte Contemporanea, con il Comune di Casale Monferrato: questa volta si è lavorato insieme nella progettazione, promozione, realizzazione della mostra dedicata a Costanzo Rovati.

Il titolo della mostra è Costanzo Rovati. Prima-Durante-Dopo, è realizzata a cura di Anselmo Villata, Presidente dello stesso Inac e sarà allestita dal 3 ottobre all'8 novembre prossimi nelle Sale del Secondo piano del Castello del Monferrato.

«Dopo l'apprezzata esposizione delle opere di Maurizio Roasio - ha ricordato l'assessore alla Cultura, Gigliola Fracchia -, la proficua collaborazione con l'Inac e Anselmo Villata, ci darà la possibilità di proporre una nuova mostra di altissima qualità. Per un mese le suggestive sale del Castello del Monferrato, infatti, ospiteranno l'arte di Costanzo Rovati: un altro intrigante esempio di utilizzo di materiali differenti per un viaggio tra le variegate forme di espressione artistica».

Costanzo Rovati è di origine milanese, vive e lavora nel pavese, ma ha viaggiato molto e lavorato ovunque si trovasse. Per esempio, nell'isola di Mayreau ha lavorato per diverso tempo e ha istituito una scuola d'arte per i ragazzi del posto. Qui, gli è stato dedicato un museo, chiamato con il suo nome "Costanzo Rovati" e dove sono conservate numerose sue opere.

 

 
 










 
 
 
Ultima Modifica: 13 Ottobre 2020