testata per la stampa della pagina
foto di francesco negri

Francesco Negri: il fondo

Le lastre originali di Francesco Negri sono state ereditate dal Comune di Casale Monferrato nel 1938. Sono seguite diverse controversie legali interne alla famiglia e con il Comune stesso fino al 1956. Nel 1969 il suo trasferimento a Palazzo Langosco, nuova sede della Biblioteca Civica, coincide con la collocazione del fondo in locale dedicato. 

Nel 1989 Pierangelo Cavanna, per il Comune di Casale Monferrato, realizza la prima "preschedatura" del materiale fotografico organizzandola in cinque volumi conservati oggi presso la Biblioteca Civica G. Canna. 
Nel 1994, grazie a Paolo Piccioni dell'Istituto per il Restauro di Roma e alla Regione Piemonte vengono attuate le prime misure per la conservazione del materiale. 

Nel 1998 la FIF- Fondazione Italiana per la Fotografia di Torino compie la schedatura e le lastre vengono riprodotte su pellicola (fotocolor in formato 6x6, utilizzati dagli schedatori come apparato iconografico per completare l'attivitÓ senza ulteriori manipolazioni degli originali). Un gruppo di circa 6.000 fotocolor
viene digitalizzato pur in assenza di standard e di strumenti tecnologici specifici.

Nel 2001 vengono consegnati gli ultimi 1.000 file, adeguati ai parametri della normativa dell'ICCD Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, per ultimare il lavoro di digitalizzazione delle immagini. 

In occasione di eventi espositivi organizzati dal Comune di Casale Monferrato, come Francesco Negri fotografo in Casale (Museo Civico, 2006) e Paesaggi ritrovati. Soggetti montani e ambiente fluviale nelle fotografie di Francesco Negri (Chiesa della Misericordia, 2008), circa 300 lastre sono state riqualificate dallo studio casalese Fotolineadieci di Loris Barbano

Nel 2018 il Fondo sarÓ collocato e reso maggiormente fruibile al pubblico nei locali restaurati del Castello dei Paleologi. ╚ questo l'inizio di un nuovo lavoro di valorizzazione di Francesco Negri e di divulgazione del suo patrimonio fotografico. 

 
 

.
 
 










 
 
 
Ultima Modifica: 14 Giugno 2018