testata per la stampa della pagina
Partecipa al nuovo bando di Servizio Civile

CoronaVirus - Aiuti economici

 

A Casale Monferrato


11. Sospensione ZTL dal 1° al 30 novembre 2020

12.
Sospensione pagamento dei parcheggi blu
Fino al giorno 16 maggio compreso si può parcheggiare liberamente negli stalli blu.

13. Riduzione, per il periodo di emergenza da Covid-19, della tariffa per il servizio di raccolta ingombranti a domicilio Restano invariate le modalità in uso (massimo 4 pezzi e ritiro a piè di abitazione).

 

A livello territoriale

 

A livello regionale

Contributi a favore di lavoratrici e lavoratori in disagio economico senza ammortizzatori

Un sostegno concreto per quei lavoratori "dimenticati" dal decreto legge del 17 marzo 2020, convertito poi in legge il 24 aprile, che aveva ampliato in modo straordinario il ricorso agli strumenti di sostegno al reddito come la cassa integrazione ordinaria e in deroga.

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto una tantum di 600 euro.
Domande tra il 1° dicembre 2020 e il 15 gennaio 2021
Tutte le info sul sito regionale


AZIONI URGENTI PER IMPRESE PIEMONTESI
Scopri come avere il Bonus Piemonte sul sito regionale

 

A livello nazionale

Decreto Ristori del 27/10/2020
- Contributi a fondo perduto: Al fine di sostenere gli operatori dei settori economici interessati dalle misure restrittive introdotte con il Dpcm 24 ottobre 2020 per contenere la diffusione dell'epidemia Covid-19, è riconosciuto un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti che, alla data del 25 ottobre 2020, hanno la partita IVA attiva e dichiarano di svolgere come attività prevalente una di quelle riferite ai codici ATECO riportati nell'Allegato 1 del Decreto Ristori. Per info vai al sito del Governo
- Proroga Cassa Integrazione per ulteriori 6 settimane da usufruirsi tra 16 novembre 2019 e il 31 gennaio 2021 da parte delle imprese che hanno esaurito le precedenti settimane di Cassa integrazione previste dal Decreto Agosto e da parte di quelle soggette a chiusura o limitazione delle attività economiche. Info sul sito del Governo
- reddito di emergenza: entro il 30 novembre 2020 si può presentare la domanda del REDDITO DI EMERGENZA per avere ulteriori 2 mensilità. Domande tramite i Caf oppure on line sul sito INPS accedendo con le credenziali SPID o il PIn dell'Inps
- Credito di imposta per gli affitti e stop rata IMU:
 Per le imprese operanti nei settori riportati nella tabella di cui all'Allegato 1 del Decreto Ristori, il credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda (introdotto dall'art.28 del Decreto Rilancio), viene esteso ai mesi di ottobre, novembre e dicembre indipendentemente dal volume di ricavi e compensi registrato nel periodo d'imposta precedente. Info sul sito del Governo
- indennità per i lavoratori stagionali, sport e spettacolo: Ai soggetti beneficiari dell'indennità di cui all'articolo 9 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 (la cui possibilità di richiesta decade a partire decorsi 15 giorni dalla data di entrata in vigore del Decreto Ristori), è nuovamente erogata una tantum la medesima indennità pari a 1000 euro. Info sul sito del Governo

Decreto Ristori-BIS 10 novembre 2020
principali misure:
- per le zone rosse, indennizzi a fondo perduto con bonifici diretti sul conto corrente, fino al 200% di quanto già erogato nel mese di aprile con il Decreto Rilancio;
- per le zone arancioni e rosse una maggiorazione del 50% per gelaterie, bar, pasticcerie ed alberghi che si aggiunge a quanto già disposto dal primo decreto ristori arrivando al 200%;
- per alcuni settori nuovi ristori dal 50% al 200% a livello nazionale per via delle nuove restrizioni imposte dal Dpcm;
- proroga del termine di versamento del secondo acconto per ulteriori soggetti, non ricompresi nel primo decreto ristori, che applicano gli indici sintetici di affidabilità fiscale;
- sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali per i datori di lavoro privati con sede operativa nei territori interessati dalle nuove misure restrittive;
- anche per i settori colpiti nelle zone rosse, cancellazione della rata IMU di dicembre per i proprietari e i gestori;
- anche per i settori colpiti nelle zone rosse, credito d'imposta cedibile al 60% per gli affitti commerciali dei tre mesi di ottobre, novembre e dicembre;
- congedo straordinario per i genitori in caso di chiusura delle scuole secondarie di primo grado;
- bonus baby-sitting per le regioni in zona rossa.
Info dettagliate sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

Segnaliamo il bando Impresa Sicura, emanato da  Invitalia  e rivolto alle aziende che vogliono chiedere un rimborso per le spese sostenute per l'acquisto di DPI, finalizzati al contenimento e al contrasto dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. Vai al bando

Misure agevolative previste nel decreto Cura Italia del 17/03/2020, tra le quali le principali per le famiglie sono:

1. Agevolazioni per genitori lavoratori
A sostegno dei genitori lavoratori, a seguito della sospensione del servizio scolastico, è prevista la possibilità di usufruire, per i figli di età non superiore ai 12 anni o con disabilità in situazione di gravità accertata, del congedo parentale per 15 giorni aggiuntivi al 50% del trattamento retributivo. In alternativa, è prevista l'assegnazione di un bonus per l'acquisto di servizi di baby-sitting nel limite di 600 euro, aumentato a 1.000 euro per il personale del Servizio sanitario nazionale e le Forze dell'ordine;
il numero di giorni di permesso mensile retribuito coperto da contribuzione figurativa di cui all'articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, in caso di handicap grave è incrementato di ulteriori complessive dodici giornate

2. Agevolazioni per titolari di partita IVA
È riconosciuto un indennizzo di 600 euro, su base mensile, non tassabile, per i lavoratori autonomi e le partite IVA. L'indennizzo va ad una platea di quasi 5 milioni di persone: professionisti non iscritti agli ordini, co.co.co. in gestione separata, artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri, stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali, lavoratori del settore spettacolo, lavoratori agricoli;

3. Premi ai lavoratori
Ai lavoratori con reddito annuo lordo fino a 40.000 euro che nel mese di marzo svolgono la propria prestazione sul luogo di lavoro (non in smart working) viene riconosciuto un premio di 100 euro, non tassabile (in proporzione ai giorni lavorati);

4. Mutui
La sospensione delle rate di mutui e la sospensione dei prestiti è stata estesa per 9 mesi ai lavoratori autonomi e liberi professionisti, con il potenziamento del Fondo di garanzia e il meccanismo del Fondo solidarietà mutui prima casa, il cosiddetto Fondo Gasparrini.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 19 Gennaio 2021
Valuta questo sito: Rispondi al questionario