testata per la stampa della pagina
Prenotazione appuntamenti uffici

#CoronaVirus


  • Dai il tuo contributo: fai una donazione sul conto della tesoreria comunale (IT80Q0503422601000000001586) indicando nella causale Emergenza CoronaVirus
  • Per informazioni e aggiornamenti è disponibile anche l'App InforMAPP del Nucleo Comunale Volontari Protezione Civile.
  • Naviga la mappa interattiva per conoscere quali esercizi effettuano consegne a domicilio.
  • Per conoscere i nuovi orari e le modalità di accesso agli uffici comunali: clicca qui.

Venerdì 9 aprile 2021

Da lunedì 12 aprile il Piemonte torna in zona arancione


La Regione Piemonte ha annunciato che da lunedì 12 aprile le province di Alessandria, Asti, Biella, Novara, Torino, Vercelli e VCO torneranno in zona arancione.

Si ricorda che in zona arancione, tra le altre prescrizioni:
- È consentito spostarsi solo all'interno del proprio Comune, tra le ore 5.00 e le 22.00
- Coprifuoco dalle 22.00 alle 5.00
- Gli spostamenti verso altri Comuni sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute
- Consentita la visita a parenti ed amici nel limite di due persone, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi
- Bar e ristoranti: solo asporto e consegna a domicilio (bar fino alle 18,00, ristoranti fino alle 22,00)
- Chiusura di di musei e mostre
- Riapertura dei negozi e nei mercati potranno tornare anche i banchi non alimentari

Per quanto riguarda la scuola, invece, torneranno regolarmente in presenza da lunedì 12 aprile al 100% fino alla terza media e al 50% per le superiori.

Per conoscere nel dettaglio le misure previste in questa zona, si rimanda alle Faq del Governo: nella pagina che si apre, basterà cliccare sul Piemonte (a partire dal 12 aprile).

Vai alla pagina delle Faq del Governo 
cliccando qui
Per leggere la nuova Ordinanza della Regione Piemonte clicca qui

 

Giovedì 8 aprile 2021

logo il piemonte ti vaccina

Da oggi la preadesione ai vaccini per i sessantenni


Al via la campagna di preadesione ai vaccini per i cittadini dai 60 ai 69 anni sul portale della Regione Piemonte www.ilpiemontetivaccina.it

Per chi avesse difficoltà a inserire i propri dati o non avesse a disposizione una connessione, il Comune mette a disposizione un servizio telefonico attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00. Sarà sufficiente infatti contattare lo 0142 444336 per essere inseriti sul portale: si ricorda che il servizio è riservato alle persone tra i 60 e i 79 anni di età senza patologie gravi. Per quest’ultimi, infatti, l’inserimento nel piano vaccinale avverrà direttamente tramite il proprio medico di famiglia.

Per saperne di più clicca qui

 

Venerdì 2 aprile 2021

logo il piemonte ti vaccina

Firmate due nuove ordinanze da parte del Ministro della Salute


Il Piemonte rimane in zona rossa per ulteriori 15 giorni, salvo una nuova classificazione dei prossimi giorni.

Individuate anche nuove norme per chi rientra dall'aestero.

Per saperne di più clicca qui

 

Giovedì 1° aprile 2021

logo il piemonte ti vaccina

Inaugurato il centro vaccini al Polo Fieristico "Riccardo Coppo"


Alla presenza del Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, è stato inaugurato il nuovo Centro Vaccini di Casale Monferrato: chiuso il centro all'ospedale, quindi, ora è in funzione il Polo Fieristico Ricardo Coppo con quattro linee vaccinali attive 7 giorni su 7 per 12 ore al giorno.

Per vedere il video dell'inaugurazione clicca qui

 

logo il piemonte ti vaccina

Le nuove disposizioni statali e regionali


Approvato dal Consiglio dei Ministri il nuovo Decreto Legge (il numero 44) con le misure di contenimento del CoronaVirus fino al 30 aprile.

Approvata anche l'Ordinanza del Presidente della Regione Piemonte per le festività di Pasqua.

Per saperne di più clicca qui

 

Giovedì 25 marzo 2021

logo il piemonte ti vaccina

Problemi con la prenotazione dei vaccini? Ci pensa il Comune!


Per velocizzare il piano vaccinale nazionale Casale Monferrato è già pronta con una serie di servizi che possano agevolare e incrementare al massimo il numero di vaccinati al Covid-19.

A partire dal 29 marzo, dal lunedì al venerdì sarà sufficiente telefonare dalle ore 9,00 alle ore 12,00 allo 0142 444336 per essere inseriti sul portale: si ricorda che il servizio è riservato alle persone tra i 70 e i 79 anni di età senza patologie gravi. Per quest’ultimi, infatti, l’inserimento nel piano vaccinale avverrà direttamente tramite il proprio medico di famiglia.

Per saperne di più clicca qui

 

Venerdì 12 marzo 2021

Da lunedì 15 marzo il Piemonte torna in zona rossa (ma alcune misure in vigore già da sabato 13)


ZONA ROSSA: LE DISPOSIZIONI DELLA REGIONE PIEMONTE
Il Piemonte tornerà in zona rossa da lunedì 15 marzo, ma in attesa dell’ordinanza del Ministro della Salute il presidente della Regione Piemonte ha emanato le ordinanze numero 35 e numero 36 che anticipano alcune misure:
- divieto di raggiungere le seconde case nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 marzo, salvo i casi motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità;
- anticipo a domenica 14 marzo della chiusura dei mercati, ad eccezione della vendita di generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici;
- mantenimento dell’ingresso di un solo componente per nucleo familiare nei negozi di piccola e grande distribuzione, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori, disabili o anziani;
- divieto di accesso alle aree attrezzate per gioco e sport (scivoli, altalene, campi di basket, zone skate) in aree pubbliche e all’interno di parchi, ville e giardini pubblici (fatta salva la facoltà dei sindaci di assumere differenti regolamentazioni nel rispetto delle misure di prevenzione).
[Fonte: www.regione.piemonte.it] 

Per il testo delle ordinanze clicca qui

ZONA ROSSA: LE DISPOSIZIONI NAZIONALI
Per conoscere nel dettaglio le misure previste in zona rossa a livello nazionale, si rimanda alle Faq del Governo: nella pagina che si apre, basterà cliccare sul Piemonte (a partire dal 15 marzo).

Vai alla pagina delle Faq del Governo 
cliccando qui

LE NUOVE DISPOSIZIONI NAZIONALI PER IL PERIODO DI PASQUA
Il Consiglio dei Ministri di oggi, venerdì 12 marzo, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del COVID-19, tra le quali:
 nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021, sull’intero territorio nazionale, ad eccezione delle Regioni o Province autonome i cui territori si collocano in zona bianca, si applicheranno le misure stabilite per la zona rossa.

Per conoscere il testo del Decreto Legge con le misure per il periodo di Pasqua e dell'Ordinanza del Ministro della Salute con cui si individua il Piemonte in zona rossa clicca qui

 

Giovedì 11 marzo 2021

logo il piemonte ti vaccina

Vaccinazioni: dal 15 marzo preadesioni per ultra 70enni, estremamente vulnerabili, caregiver


Inizieranno lunedì 15 marzo alcune nuove fasi del piano vaccinale della Regione Piemonte.

Over70
Chi ha tra 70 e 79 anni (nati nel 1951 compresi) potrà esprimere la preadesione alla vaccinazione sul portale www.ilPiemontetivaccina.it

Persone estremamente vulnerabili e caregiver (coloro che convivono con pazienti affetti da alcune specifiche patologie)
L’adesione va espressa direttamente al proprio medico di famiglia. 

Disabili
Il 16 marzo inizierà invece la vaccinazione degli oltre 6000 disabili presenti all’interno delle comunità residenziali e semiresidenziali del Piemonte.

Per saperne di più www.regione.piemonte.it

 

Mercoledì 10 marzo 2021

il mercatino dell'antiquariato

Annullati i mercatini


A seguito dell'entrata in vigore del nuovo Dpcm del 2 marzo 2021 e della classificazione del Piemonte in zona arancione, sono stati annullati i mercatini previsti in città.

Per saperne di più clicca qui

 

Sabato 6 marzo 2021

Da oggi il Piemonte in zona arancione rinforzato


La Regione Piemonte ha diramato una nuova ordinanza che introduce nuove restrizioni, a partire da oggi, sabato 6 marzo:

Da sabato 6 marzo l’accesso alle attività commerciali è consentito ad un solo componente per nucleo familiare (ad eccezione della necessità di recare con sé minori, disabili o anziani).
Inoltre si raccomanda fortemente per le attività di ristorazione la vendita con consegna a domicilio rispetto all’asporto.

Da lunedì 8 marzo alla luce della situazione di eccezionale peggioramento dimostrata dai numeri dei contagi in forte crescita e da una capillare presenza della variante inglese (che ha una elevatissima velocità di diffusione e colpisce di più anche le fasce giovani della popolazione), l’attività didattica proseguirà in presenza per nidi, micronidi, materne, elementari e prima media, mentre per seconda e terza media, superiori e Università le lezioni si svolgeranno in dad al 100% (sempre ad eccezione dell’attività scolastica per i disabili e dei laboratori).

Per limitare la possibilità di occasioni di assembramento, da martedì 9 marzo in tutto il Piemonte non sarà consentito l’utilizzo delle aree attrezzate per gioco e sport, come ad esempio scivoli, altalene, campi di basket, zone skate, in aree pubbliche e all’interno di parchi e giardini pubblici (fatta salva la possibilità di fruizione ai soggetti con disabilità).
Tutte le misure elencate saranno valide fino al 20 marzo incluso.

Per maggiori info: www.regione.piemonte.it

Per il testo dell'ordinanza clicca qui

 

Giovedì 4 marzo 2021

la locandina ufficiale della campagna

Task force vaccini


La Città di Casale Monferrato cerca MEDICI VOLONTARI (in pensione o in attività) che vogliano entrare a far parte della Task Force Vaccini per velocizzare l’uscita dalla pandemia. 
Pronti per affrontare l'ennesima sfida?

Invia una e-mail a sindaco@comune.casale-monferrato.al.it


 

Mercoledì 3 marzo 2021

Da lunedì 8 marzo in Piemonte didattica a distanza per superiori e seconde e terze medie


Da lunedì 8 marzo e per 15 giorni nelle seconde e terze medie e nelle scuole superiori del Piemonte si applicherà la didattica a distanza al 100%.
Inoltre, venerdì 5 marzo, alla luce dei dati forniti dai distretti sanitari, si procederà con misure più restrittive: la didattica a distanza sarà estesa anche agli ordini e ai gradi scolastici inferiori nelle aree dove l’incidenza dei contagi supera la soglia di allerta (250 casi ogni 100.000 abitanti) o dove sono riscontrati gli altri parametri previsti dal nuovo Dpcm del Governo (presenza certificata di casi da variante con azioni restrittive già attuate, incremento improvviso di contagi nell’ultima settimana).
[Fonte: www.regione.piemonte.it]

 

Martedì 2 marzo 2021

Approvato il nuovo Dpcm in vigore dal 6 marzo al 6 aprile


Firmato il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm) che detta le misure di contrasto alla pandemia e di prevenzione del contagio da COVID-19.
Il DPCM sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile 2021 e conferma, fino al 27 marzo, il divieto già in vigore di spostarsi tra regioni o province autonome diverse, con l’eccezione degli spostamenti dovuti a motivi di lavoro, salute o necessità.
Di seguito una sintesi delle principali novità e delle misure confermate.
 
ZONE BIANCHE
Nelle zone bianche, si prevede la cessazione delle misure restrittive previste per la zona gialla, pur continuando ad applicarsi le misure anti-contagio generali (come, per esempio, l’obbligo di indossare la mascherina e quello di mantenere le distanze interpersonali) e i protocolli di settore.
Restano sospesi gli eventi che comportano assembramenti (fiere, congressi, discoteche e pubblico negli stadi).
Si istituisce un “tavolo permanente” presso il Ministero della salute, con i rappresentanti delle regioni interessate, del Comitato tecnico-scientifico e dell’Istituto superiore di sanità, per monitorare gli effetti dell’allentamento delle misure e verificare la necessità di adottarne eventualmente ulteriori.
 
SCUOLA
Zone rosse – Dal 6 marzo, si prevede nelle zone rosse la sospensione dell’attività in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia ed elementari. Resta garantita la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.
Zone arancioni e gialle – I Presidenti delle regioni potranno disporre la sospensione dell’attività scolastica:
nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti;
nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni;
nel caso di una eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico. 

MUSEI, TEATRI, CINEMA E IMPIANTI SPORTIVI
Nelle zone gialle si conferma la possibilità per i musei di aprire nei giorni infrasettimanali, garantendo un afflusso controllato. Dal 27 marzo, sempre nelle zone gialle, è prevista l’apertura anche il sabato e nei giorni festivi
.Dal 27 marzo, nelle zone gialle si prevede la possibilità di riaprire teatri e cinema, con posti a sedere preassegnati, nel rispetto delle norme di distanziamento. La capienza non potrà superare il 25% di quella massima, fino a 400 spettatori all’aperto e 200 al chiuso per ogni sala.
Restano chiusi palestre, piscine e impianti sciistici.

ATTIVITÀ COMMERCIALI
In tutte le zone è stato eliminato il divieto di asporto dopo le ore 18 per gli esercizi di commercio al dettaglio di bevande da non consumarsi sul posto.

SERVIZI ALLA PERSONA
Nelle zone rosse, saranno chiusi i servizi alla persona come parrucchieri, barbieri e centri estetici.

SPOSTAMENTI DA E PER L’ESTERO
Si amplia il novero dei Paesi interessati della sperimentazione dei voli cosiddetti “COVID tested”.A chi è stato in Brasile nei 14 giorni precedenti è consentito l’ingresso in Italia anche per raggiungere domicilio, abitazione o residenza dei figli minori.
[Fonte: www.governo.it]

Per il testo del decreto clicca qui

 

Venerdì 26 febbraio 2021

Da lunedì 1° marzo il Piemonte torna in zona arancione


In base ai dati del Report settimanale validato dal CTS e dal Ministero della Salute, il Piemonte da lunedì 1° marzo passerà in zona arancione.

Si ricorda che in zona arancione, tra le altre prescrizioni:
- È consentito spostarsi solo all'interno del proprio Comune, tra le ore 5.00 e le 22.00
- Coprifuoco dalle 22.00 alle 5.00
- Gli spostamenti verso altri Comuni sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute
- Consentita la visita a parenti ed amici nel limite di due persone, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi
- Chiusura di bar e ristoranti (possibili consegne a domicilio e asporto per i ristoranti fino alle 22,00)
- Chiusura di di musei e mostre

Per conoscere nel dettaglio le misure previste in questa zona, si rimanda alle Faq del Governo: nella pagina che si apre, basterà cliccare sul Piemonte (a partire dal 1° marzo).

Vai alla pagina delle Faq del Governo 
cliccando qui
Per il testo dell'ordinanza clicca qui

 

Domenica 21 febbraio 2021

Attivo il Centro Vaccinale di via Giolitti, 2 a Casale Monferrato


Potranno accedere, in questa fase:
- Personale scolastico, manifestando la propria volontà di aderire alla vaccinazione anti Covid-19 tramite il portale www.ilpiemontetivaccina.it. (Per maggiori info: clicca qui)
- Persone con più di 80 anni (nati nel 1941 compresi), segnalando la loro volontà di ricevere il vaccino al proprio medico di famiglia. (Per maggiori info: clicca qui)

Per velocizzare le operazioni di vaccinazione è possibile scaricare nei link indicati precedentemente il modulo di consenso alla vaccinazione anti covid-19 (e le note informative per Pfizer e Moderna) e anche la scheda anamnestica.
Questi documenti sono da stampare, compilare e presentare al momento della vaccinazione.

Scopri dov'è il punto vaccinale (Video Asl AL):

 
 

Venerdì 19 febbraio 2021

Il Piemonte rimane in zona gialla


Il Piemonte rimane in zona gialla ancora per tutta la prossima settimana. A renderlo noto la Regione: per leggere la notizia clicca qui

 

Lunedì 1° febbraio 2021

Da oggi di nuovo attiva la Ztl del centro storico


Da oggi di nuovo attiva la Ztl del centro storico.

Il sindaco Federico Riboldi: «Come da accordi con le associazioni di categoria, l'intenzione dell'Amministrazione comunale è quella di agevolare l'asporto e il delivery sospendendo la Ztl quando ci si trova in zona rossa o arancione e di riattivarla quando i negozi, i bar e i ristoranti possono aprire, cioè in zona bianca e gialla. Da oggi, quindi, la zona a traffico limitato è di nuovo attiva».

Per leggere il testo dell'ordinanza, clicca qui

 

La Regione Piemonte comunica:

Fino al 14 febbraio TAMPONI RAPIDI GRATIS per gli OVER65 con patologie croniche e anche senza sintomi da Covid.

I test si svolgono su base volontaria, facendone richiesta al proprio medico di famiglia.




 

«SCUOLA SICURA» in Piemonte grazie allo Screening preventivo volontario.

Ogni 15 giorni, fino al 31 marzo 2021.

Su base volontaria, facendone richiesta al proprio medico di famiglia.

 

TAMPONI GRATIS PER CHI HA UN SINTOMO

La Regione Piemonte informa che tutti coloro che hanno un sintomo, possono richiedere un tampone gratuito rivolgendosi al proprio medico di famiglia.

 

Venerdì 29 gennaio 2021

Da lunedì 1° febbraio il Piemonte ritorna in zona gialla.


Per conoscere nel dettaglio le misure previste in questa zona, si rimanda alle Faq del Governo: nella pagina che si apre, basterà cliccare sul Piemonte (a partire dal 1° febbraio).
Vai alla pagina delle Faq del Governo cliccando qui

In sintesi:
SONO CONSENTITI
- Spostamenti tra Comuni della stessa Regione.
- Bar e Ristoranti aperti dalle 5.00 alle 18.00 con consumazioni al tavolo (massimo 4 persone conviventi esclusi);
- Asporto: consentito nei Bar fino alle 18.00 e nei Ristoranti fino alle 22.00. Delivery permesso a entrambe le categorie fino alle 22.0..
- Restano aperti: negozi, parrucchieri, centri estetici, centri sportivi. 
- Didattica in presenza al 100% per scuole dell’infanzia, scuole primarie, scuole e secondarie di primo grado, secondo le disposizioni regionali. Didattica in presenza, nei limiti previsti dalle disposizioni regionali, anche per Secondarie di secondo grado.
- Visitare musei dal lunedì al venerdì.

SONO LIMITATI
- Trasporto pubblico locale e trasporto ferroviario regionale: coefficiente di riempimento non superiore al 50%.
- Centri commerciali aperti, ma CHIUSI nei festivi e prefestivi ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie al loro interno.

SONO VIETATI
- Gli spostamenti dalle 22.00 alle 5.00.
- Riunioni in presenza, manifestazioni in movimento.

RESTANO CHIUSI
- Palestre, piscine, impianti sciistici.
- Cinema, teatri.

 

Sabato 16 gennaio 2021

Il Piemonte in zona arancione da domenica 17 gennaio


Da domenica 17 gennaio (e fino al 31 gennaio) il Piemonte ritorna in zona arancione.

Per conoscere nel dettaglio le misure previste in questa zona, si rimanda alle Faq del Governo: nella pagina che si apre, basterà cliccare sul Piemonte (a partire dal 17 gennaio).

Vai alla pagina delle Faq del Governo 
cliccando qui
Per il testo dell'ordinanza clicca qui

 

Venerdì 15 gennaio 2021

Pubblicati il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) con le disposizioni fino al 5 marzo


Pubblicato il nuovo Dpcm che prevede, tra l'altro, l'apertura dei musei e delle mostre, nei giorni feriali, per le zone di colore bianco e giallo, mentre l'asporto dai bar sarà consentito fino alle ore 18 e prevede, tranne che per le zone rosse, le lezioni in presenza almeno al 50 per cento nelle scuole superiori di secondo grado.

Per saperne di più, clicca qui

Scarica le schede Anci con tutte le novità:

 
 

Giovedì 14 gennaio 2021

Pubblicati il nuovo Decreto Legge con le disposizioni fino al 30 aprile


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto legge che prevede, tra l'altro:
- è consentito, una sola volta al giorno, spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le ore 22.00, a un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono. Tale spostamento può avvenire all’interno della stessa Regione, in area gialla, e all’interno dello stesso Comune, in area arancione e in area rossa, fatto salvo quanto previsto per gli spostamenti dai Comuni fino a 5.000 abitanti;
- è istituita una cosiddetta area “bianca”, nella quale si collocano le Regioni con uno scenario di “tipo 1”, un livello di rischio “basso” e una incidenza dei contagi, per tre settimane consecutive, inferiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti. In area “bianca” non si applicano le misure restrittive previste dai decreti del Presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) per le aree gialle, arancioni e rosse ma le attività si svolgono secondo specifici protocolli.

Per saperne di più, clicca qui

 

Martedì 5 gennaio 2021

Pubblicati il nuovo Decreto Legge con le disposizioni fino al 15 e l'Ordinanza regionale per le scuole


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto legge che prevede, tra l'altro:
- per il periodo compreso tra il 7 e il 15 gennaio 2021, il divieto, su tutto il territorio nazionale, di spostarsi tra regioni o province autonome diverse, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma;
- nei giorni 9 e 10 gennaio 2021, l'applicazione, su tutto il territorio nazionale, delle misure previste per la cosiddetta "zona arancione" (articolo 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020). Saranno comunque consentiti, negli stessi giorni, gli spostamenti dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, entro 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.[Fonte: www.governo.it]

Pubblicata anche la nuova Ordinanza della Regione Piemonte per quanto riguarda il rientro a scuola. In particolare:
Ritorno in classe in presenza dal 7 gennaio per le elementari e le medie; didattica a distanza al 100% per le scuole superiori fino al 16 gennaio (ad eccezione degli studenti con esigenze speciali e delle attività di laboratorio) e lezioni in presenza dal 18 gennaio compatibilmente con l'andamento dell'epidemia.

Per saperne di più, clicca qui

 

Venerdì 18 dicembre

Pubblicato il nuovo Decreto Legge con le misure per il periodo natalizio


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto legge che prevede, tra l'altro:
SPOSTAMENTI VIETATI
Dal 21 dicembre al 6 gennaio
Vietato ogni spostamento tra regioni
Compresi quelli per raggiungere le seconde case fuori regione

ZONA ROSSA
24, 25, 26, 27 e 31 dicembre 2020
1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021

CONSENTITI
- Gli spostamenti per motivi di lavoro, salute e necessità
- Dalle ore 5 alle ore 22 la visita ad amici o parenti (max 2 persone) - I figli minori di 14 anni, le persone con disabilità e conviventi non autosufficienti sono esclusi dal conteggio
- L'attività motoria nei pressi della propria abitazione
- L'attività sportiva all'aperto ma solo in forma individuale

CHIUSI
Negozi - Centri estetici - Bar e Ristoranti
Consentiti asporto (fino alle ore 22) e consegne a domicilio (senza restrizioni)

APERTI
Supermercati - Beni alimentari e Prima necessità; Farmacie e Parafarmacie; Edicole - Tabaccherie - Lavanderie - Parrucchieri - Barbieri

ZONA ARANCIONE
28,29, 30 dicembre 2020
4 gennaio 2021

CONSENTITI SPOSTAMENTI
All'interno del proprio comune
Dai piccoli Comuni (fino a 5mila abitanti) in un raggio di 30km senza poter andare nei Comuni capoluoghi di provincia

CHIUSI
Bar e Ristoranti
Consentiti asporto (fino alle ore 22) e consegne a domicilio (senza restrizioni)

APERTI
Negozi fino alle ore 21
[Fonte: www.governo.it]

Per saperne di più, clicca qui

 
 

Lunedì 14 dicembre

Ampliate fino a fine anno le riduzioni della Tari per le utenze non domestiche


La Giunta comunale ha deciso di approvare, per il periodo che va dal 4 al 31 dicembre 2020, la riduzione Tari per le utenze non domestiche nelle seguenti percentuali: pari al 100 per cento dell'imposta dovuta per il periodo di chiusura obbligatoria a seguito dei decreti ministeriali e pari al 70 per cento per il periodo in cui l'attività, sempre a seguito della normativa di contenimento dell'epidemia, può essere svolta ma con restrizioni negli orari di apertura.

Per saperne di più, clicca qui

 

Sabato 12 dicembre

Il Piemonte inserita in zona gialla


Pubblicata oggi in Gazzetta Ufficiale l'ordinanza del Ministero della Salute con cui inserisce il Piemonte, a partire da domani (domenica 13 dicembre) in zona gialla.

Per la Regione Piemonte, però, si è deciso che per la seconda e terza media continuerà la didattica a distanza, anche se il Dpcm attualmente in vigore lo consentirebbe (clicca qui per leggere l'ordinanza n° 132 della Regione Piemonte).

 
  • Per leggere il testo integrale dell'ordinanza e trovare il Dcpm del 3 novembre, clicca qui
  • Per vedere nel dettaglio le nuove disposizioni per le aree gialli, clicca qui (sito Regione Piemonte)
  • Per conoscere le domande frequenti inerenti le aree gialle, clicca qui e da domenica 13 dicembre cliccare sulla cartina in prossimità del Piemonte (sito Governo)
 

Giovedì 10 dicembre

Buoni spesa: al via le domande


Ci sarà tempo fino all'11 gennaio per richiedere i buoni spesa alimentari: da oggi, infatti, alla pagina www.comune.casale-monferrato.al.it/BuoniSpesa sarà possibile fare domanda compilando i campi richiesti e allegando la copia di un documento.

Per saperne di più, clicca qui

 

Sabato 5 dicembre

I nuovi dati di Casale Monferrato


Durante il settimanale video del sindaco Federico Riboldi #TreMinuti_InComune, sono stati resti pubblici i dati relativi ai positivi e ai ricoverati a Casale Monferrato:
è sceso a 210 il numero dei cittadini casalesi positivi; 60 i pazienti ospedalizzati, 4 ricoverati in terapia sub-intensiva e 2 in intensiva.

Per vedere il video, clicca qui

 

Il Piemonte ancora in zona arancione fino al 20 dicebre


Pubblicata oggi in Gazzetta Ufficiale l'ordinanza del Ministero della Salute con cui conferma il Piemonte in zona arancione, cioè in scenario di tipo 3 per le «aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto».

Il provvedimento avrà valore fino al 20 dicembre ferma restando la possibilità di una nuova classificazione tra una settimana

Per saperne di più, clicca qui

 

Venerdì 4 dicembre

Pubblicato il nuovo Dpcm in vigore da oggi al 15 gennaio 2021


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Dpcm (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) con le disposizioni e le misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19, che sarà in vigore da oggi, 4 dicembre, al 15 gennaio 2021.

Per saperne di più, clicca qui

 

Mercoledì 2 dicembre

Pubblicato il nuovo Decreto legge con le disposizioni per il periodo natalizio


Emanato un nuovo Decreto Legge che estende la validità dei Dpcm dai trenta ai cinquanta giorni e, per il periodo natalizio, prevede:
- dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 saranno vietati gli spostamenti tra Regioni diverse (compresi quelli da o verso le province autonome di Trento e Bolzano), ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;
- il 25 e il 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 saranno vietati anche gli spostamenti tra Comuni diversi, con le stesse eccezioni (comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute);
- sarà sempre possibile, anche dal 21 dicembre al 6 gennaio, rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione;
- dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 sarà vietato spostarsi nelle seconde case che si trovino in una Regione o Provincia autonoma diversa dalla propria. Il 25 e 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 il divieto varrà anche per le seconde case situate in un Comune diverso dal proprio.
[Fonte www.governo.it]

Per saperne di più, clicca qui

 

Online i bandi per l'erogazione contributi a fondo perduto ad attività economiche e sportive


La Città di Casale Monferrato ha aperto due bandi per assegnare 300 mila euro alle attività economiche e sportive che hanno subito perdite a seguito delle sospensioni obbligatorie per l'emergenza sanitaria del 2020. 

Per saperne di più, clicca qui

 

Prorogata fino al termine dell'emergenza l'ordinanza di sospensione della Ztl


Prorogata la sospensione della ZTL dalla data odierna e fino al permanere delle disposizioni governative che limitano le attività di ristorazione e/o somministrazione all'attività di consegna a domicilio e all'attività di vendita da asporto.

Per saperne di più, clicca qui

 

Sabato 28 novembre

Il Piemonte inserita in zona arancione


Pubblicata oggi in Gazzetta Ufficiale l'ordinanza del Ministero della Salute con cui inserisce il Piemonte, a partire da domani (domenica 29 novembre) in zona arancione, cioè in scenario di tipo 3 per le «aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto».

Entrano quindi in vigore le norme previste dall'art. 2 del Dcpm del 3 novembre 2020.
Per la Regione Piemonte, però, si è deciso che per la seconda e terza media continuerà la didattica a distanza, anche se il Dpcm attualmente in vigore lo consentirebbe (clicca qui per leggere l'ordinanza n° 132 della Regione Piemonte).

 
  • Per leggere il testo integrale dell'ordinanza e trovare il Dcpm del 3 novembre, clicca qui
  • Per vedere nel dettaglio le nuove disposizioni per le aree arancioni, clicca qui (sito Regione Piemonte)
  • Per conoscere le domande frequenti inerenti le aree arancioni, clicca qui e da domenica 29 novembre cliccare sulla cartina in prossimità del Piemonte (sito Governo)
 

Mercoledì 25 novembre

300 mila euro per due bandi destinati alle attività commerciali e sportive


Bandi per assegnare 300 mila euro alle attività commerciali e sportive che hanno subito perdite a seguito delle chiusure obbligatorie per l'emergenza sanitaria del 2020. 

È questa la nuova iniziativa che la Giunta Comunale ha promosso nella seduta straordinaria di oggi, 25 novembre, e che verrà presentata al Consiglio Comunale a fine mese in occasione della discussione della variazione di bilancio.

Per saperne di più, clicca qui

 

Libri sulla soglia: il progetto della Biblioteca Civica per garantire in sicurezza il prestito librario


Dalla prossima settimana il servizio di prestito librario sarà nuovamente riattivato alla Biblioteca Civica Giovanni Canna e alla Biblioteca delle Ragazze e dei Ragazzi Emanuele Luzzati. Il progetto si chiamerà Libri sulla soglia e permetterà, dietro appuntamento, di ricevere in prestito e restituire i testi conservati in via Corte d'Appello e al Castello del Monferrato senza dover entrare fisicamente nelle sale.

Per saperne di più, clicca qui

 

Prorogata fino al 3 dicembre l'ordinanza di sospensione della Ztl


Firmata l'ordinanza numero 633 con cui si proroga la sospensione della Ztl fino a giovedì 3 dicembre (compreso).

Per saperne di più, clicca qui

 

Domenica 22 novembre

I nuovi dati di Casale Monferrato


Durante il settimanale video del sindaco Federico Riboldi #TreMinuti_InComune, sono stati resti pubblici i dati relativi ai positivi e ai ricoverati a Casale Monferrato:
sono 318 i cittadini casalesi positivi, 81 i ricoverati, 8 in sub intensiva e due in terapia intensiva

Per vedere il video, clicca qui

 

Venerdì 20 novembre

il sindaco federico riboldi durante la conferenza stampa in regione

Vaccino Covid - La conferenza stampa in Regione Piemonte


Il Sindaco Federico Riboldi in Regione Piemonte, ospite del Presidente Alberto Cirio, con Marco Buoni per promuovere il ruolo che la Città di Casale Monferrato, Capitale del Freddo, può recitare nella partita per lo stoccaggio e la distribuzione del vaccino anti-Covid 19.

Per saperne di più, clicca qui

 

Il Piemonte ancora in zona rossa fino al 3 dicembre


Con ordinanza del Ministero della Salute è stata prorogata fino al 3 dicembre l'inclusione della Regione Piemonte in in scenario di tipo 4, cioè tra le «aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto».

Per leggere il testo integrale dell'ordinanza, clicca qui

 

Nuova ordinanza della Regione Piemonte di sospensione del blocco del traffico


Il presidente della Regione Piemonte ha emanato un decreto (n° 130 del 19/11/2020) con cui sospende le misure emergenziali di restrizione della circolazione.

Per saperne di più, clicca qui

 

Giovedì 19 novembre

Nuova agevolazione Tari per le attività costrette a chiudere


È stata approvata oggi dalla Giunta di Casale Monferrato il primo aiuto alle attività che si sono viste costrette a chiudere a fronte del nuovo Dpcm di novembre. Come già successo per il primo lockdown della scorsa primavera, il primo intervento è stato fatto su una delle imposte più gravose: la Tari, la tassa rifiuti.

Il sindaco Riboldi e l'assessore Filiberti: «Un primo intervento per andare incontro a quelle utenze non domestiche nuovamente colpite dalle chiusure»

Per saperne di più, clicca qui

 
 
 

Archivio notizie

 

Link utili

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 12 Aprile 2021
Valuta questo sito: Rispondi al questionario