testata per la stampa della pagina
Casale nelle tue mani Dona il 5x1000

Colombi e topi

Sono da considerarsi ANIMALI SINANTROPI tutti quegli animali che benché non appartengano all'uomo, condividono con lo stesso le aree urbane o le zone residenziali.
Tra gli esempi di creature sinantrope si includono i roditori, i piccioni, i passeri, i gabbiani, tortore e colombi, merli, blatte, zanzare, formiche, scoiattoli, pipistrelli, nutrie...
Dal punto di vista sanitario, la presenza di animali selvatici che convivono con l'uomo nelle città crea diversi rischi sia per l'uomo, sia per gli animali domestici presenti.
Gli animali selvatici, infatti, possono essere serbatoio di diverse malattie trasmissibili.
L'uomo può infettarsi direttamente, venendo a contatto con essi, o indirettamente, frequentando ambienti da essi contaminati .

Nel Comune di Casale Monferrato risultano già in vigore misure finalizzate al contenimento dei ratti e dei colombi, e precisamente l'ordinanza n.165 per il contenimento dei colombi e l'art. 40 del Regolamento di Polizia Urbana "Ratti", oltre a un comunicato informativi redatti a cura dell'Assessorato Ambiente e del Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell'ASL AL.
È stato approvato dalla Giunta comunale, nella seduta di giovedì 14 novembre 2019, un piano per il contenimento dei ratti in città attraverso interventi coordinati e condivisi, tra cui azioni di derattizzazione e disinfestazione.

 

Piano per il contenimento dei ratti in città

Il piano del 2019, nello specifico, prevede:
per gli stabili di proprietà comunale: proseguimento degli interventi periodici di derattizzazione, a cura dell'Ufficio Economato, e valutazione di interventi strutturali per contrastare l'accesso di topi e ratti negli stabili, a cura del Settore Gestione Urbana e Territoriale;
per gli stabili di proprietà pubblica e privata: emissione di un provvedimento ordinativo che imponga ai proprietari e agli amministratori le opportune misure cautelari e l'esecuzione di periodici interventi di derattizzazione;
per i servizi di gestione rifiuti affidati a Cosmo Spa: richiedere all'Azienda partecipata la programmazione di interventi periodici di pulizia dei contenitori delle isole seminterrate e delle attrezzature di proprietà, la raccolta costante dei rifiuti caduti a terra durante gli svuotamenti dei contenitori stradali, lo spazzamento delle aree sotto i cassonetti stradali durante le operazioni di spazzamento meccanizzato notturno e le ulteriori opportune procedure per limitare l'attrazione dei ratti nelle aree di posizionamento contenitori stradali;
per i servizi di gestione fognature affidati ad Amc: richiedere all'Azienda partecipata la prosecuzione e l'implementazione delle attività di derattizzazione nei tombini fognari e negli impianti e reti fognarie, nonché richiedere all'Ato (Ambito Territoriale Ottimale) competente di prevedere nei disciplinari tecnici del servizio idrico integrato specifici obblighi di derattizzazione a carico dei gestori;
per l'anno 2020: un intervento straordinario di derattizzazione "ambientale" a cura del Settore Tutela Ambiente a integrazione degli interventi già elencati, da effettuarsi nelle aree maggiormente problematiche quali il centro storico, e alcune aree verdi o alberate oggetto di segnalazioni ricorrenti.

 

Piano per il contenimento dei piccioni in città

L'ordinanza n.165 prevede, tra l'altro:
- l'assoluto divieto a chiunque di somministrare, ai colombi presenti allo stato libero nel territorio urbano, alimenti di qualsiasi tipo e natura;
- il divieto alle industrie, esercizi commerciali o altre attività produttive di abbandonare rifiuti o scarti alimentari;
- il divieto assoluto a chiunque trasporti colombi di liberare gli stessi su tutto il territorio del Comune di Casale Monferrato;
- i proprietari, amministratori o chiunque abbia la disponibilità di uno o più edifici nell'ambito del territorio cittadino, sono tenuti a provvedere a loro e cura e spese, dopo una conveniente pulizia, alla chiusura degli accessi ai luoghi di sosta e nidificazione dei colombi (quali ad esempio finestre, lucernari, abbaini, feritoie e qualunque tipo di apertura negli immobili disabitati o abbandonati) secondo la normativa vigente in materia.

Per i trasgressori sono previste sanzioni amministrative.

 


Settore Tutela Ambiente

Dirigente: arch. Piercarla Coggiola

Via Mameli, 10 - piano primo
tel 0142 444211
tutelaambiente@comune.casale-monferrato.al.it
PEC protocollo@pec.comune.casale-monferrato.al.it

Orario:
dal lunedì al venerdì 10:00-12:00
il lunedì anche 14:00-16:30

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 16 Giugno 2020
Valuta questo sito: Rispondi al questionario