testata per la stampa della pagina
Prenotazione appuntamenti uffici

Imprese e Start-up

 

LUISS EnLabs: call per startup 2021

Sono aperte le selezioni delle startup che prenderanno parte al programma di accelerazione di LUISS EnLabs che partirà durante il 2021. 

A chi si rivolge

Per partecipare le startup devono possedere i seguenti requisiti:
- avere un team con un set completo di competenze, in particolare quelle di sviluppo tecnologico, disposto a trasferirsi a dedicarsi al progetto full time;
- operare nei settori di riferimento (content moderation, financial services, buying experience, future of travel, future of work, education & edtech);
- proporre soluzioni per plasmare la nuova normalità, portando nuove opportunità in quest'era di consolidamento tecnologico;
- ottime capacità di espressione e comprensione in lingua inglese.

Premi

Le startup seguiranno seminari tematici e saranno accompagnate nel loro percorso, della durata di 5 mesi (dal business development fino allo sviluppo tecnologico), da un team di mentor e da un board of advisor di oltre 50 membri che metteranno a disposizione il proprio set di skill e competenze. Inoltre, ciascuna startup riceverà un investimento base da LVenture Group del valore di 200mila euro. 

Come partecipare

Per partecipare ad una delle due call occorre completare le procedure di iscrizione entro il 16 aprile 2021, mediante il form online.
Bando completo su Accelerationluissenlabs.com.

Informazioni
LUISS EnLabs
Indirizzo: Via Marsala, 29 H/I - 00185 ROMA (RM)
Telefono: 06.45473124Email: info@luissenlabs.com
.

 

Unicredit Start Lab 2021

logo Smart and start

Si propone l'obiettivo di identificare nuove realtà imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico e innovativo e sostenerne la nascita e la crescita.

Destinatari
La partecipazione è consentita sia a soggetti singoli - persone fisiche sia a gruppi composti da più persone fisiche. Possono presentare la domanda di partecipazione alla piattaforma:

- le persone fisiche che, alla data di presentazione della domanda di partecipazione, siano maggiorenni e che intendano costituire una società entro sei mesi dalla data di ricezione della comunicazione di accesso
- le persone giuridiche rappresentate da società commerciali operanti nei settori dell'industria e dei servizi che siano costituite da non più di 60 mesi dalla data di presentazione della domanda di partecipazione.

Premi
L'edizione 2021 prevede:
- l'assegnazione di grant in denaro da 10.000 euro ciascuno riservati ai migliori progetto imprenditoriali selezionati in ciascuno dei settori prescelti 
- facilitazione nella ricerca di controparti per partnership e collaborazioni ed organizzazione di Business Meetings per la facilitazione di contatti con società del network di UniCredit e con soggetti istituzionali
- facilitazione nei percorsi di internazionalizzazione anche attraverso l'organizzazione di incontri fisici in Italia e/o in paesi esteri e/o digitali
- la possibilità di partecipare alla Startup Academy annuale di UniCredit
- l'accesso alla Piattaforma di mentoring di UniCredit
- l'assegnazione di un Relationship Manager di UniCredit per seguire le Startup e PMI innovative nelle esigenze bancarie
- la possibilità di entrare in contatto con potenziali investitori
- pubblicazione sul sito UniCredit Start Lab e adeguata visibilità
- l'utilizzo degli spazi del Business Center UniCredit di Milano come Working Area.

Modalità di partecipazione
Per partecipare alla selezione è necessario sviluppare e presentare un progetto imprenditoriale che riguardi iniziative originali e ad alto contenuto innovativo. Il proponente dovrà inviare i materiali richiesti mediante la piattaforma di iscrizione online, entro le ore 18.00 del 20 aprile 2021.

Info: 
https://www.unicreditstartlab.eu/it/startup/regolamento.html

 
 
 

MYllennium Award 2021

Riparte il MYllennium Award, settima edizione del contest multidisciplinare e premio “generazionale” che si rivolge ai Millennials con l’obiettivo di creare un laboratorio permanente per valorizzare il talento dei giovani under 30.
Il Premio, curato dalla Fondazione Raffaele Barletta, intende valorizzare le eccellenze dei giovani in termini di creatività e innovazione.

Destinatari
La call, dedicata ai nati tra gli anni Ottanta e i primi anni Duemila (under 30), ha l’obiettivo di stimolare e supportare le idee e i progetti più innovativi della generazione Y. I partecipanti devono essere maggiorenni ed essere in possesso di tutti i singoli requisiti stabiliti per ciascuna delle sezioni cui intendono prendere parte.

Sezioni
Sono previste nove sezioni:

Saggistica MyBOOK
Startup MySTARTUP
Giornalismo MyREPORTAGE
Opportunità di lavoro e formazione MyJOB
Architettura/Street art MyCITY
Cinema MyFRAME
Musica MyMUSIC
Sport MySPORT
Imprenditoria sociale MySOCIALIMPACT.

Premi
In palio premi in denaro e opportunità concrete nel mondo del lavoro e della formazione, con Master e stage retribuiti, produzioni musicali, cinematografiche e pubblicazioni di saggi. 

Scadenze e modalità di candidatura
La partecipazione al MYllennium Award 2021 è gratuita. Ogni partecipante dovrà compilare il form online dalla sezione Partecipa del sito dedicato, allegando i materiali richiesti, entro il 10 maggio 2021.

Ulteriori informazioni, regolamento e form di candidatura online sul sito https://myllenniumaward.org/

 
 

Bando SMART MONEY

L’incentivo Smart Money è rivolto alle startup innovative che intendono sfruttare i servizi specialistici e il know-how qualificato dei rappresentanti dell’ecosistema dell’innovazione per definire il loro progetto imprenditoriale e prepararsi per il lancio sul mercato. Le imprese che si trovano nella fase iniziale della loro attività possono richiedere un contributo a fondo perduto per sostenere l’acquisto dei servizi forniti dagli enti abilitati, come ad esempio incubatori, acceleratori, organismi di ricerca ed innovation hub.

Possono presentare domanda di agevolazione le startup innovative costituite da meno di 24 mesi e iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese. Devono avere sede in Italia, essere di piccole dimensioni e trovarsi in una delle seguenti fasi: avviamento dell’attività, sperimentazione dell’idea d’impresa (pre-seed) o nella fase di test del mercato finale per misurare l’interesse per il prodotto/servizio (seed).
Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 30 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

Per l'apertura dello sportello occorre consultare il sito ufficlale: 
https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/smart-money

 
 

Nuove imprese a tasso zero

Donne e giovani under 35 possono richiedere gli incentivi a tasso zero per l'avvio di impresa concessi dal Ministero dello Sviluppo Economico
Nuove imprese a tasso zero è l'incentivo per i giovani e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa.  Le agevolazioni rappresentano la versione rinnovata della misura Autoimprenditorialità (decreto legislativo 185/2000, Titolo I), modificata e aggiornata dal Ministero dello Sviluppo Economico con la Circolare del 9 ottobre 2015.
Invitalia valuta le richieste, concede i finanziamenti e monitora la realizzazione dei progetti d'impresa. 

A chi si rivolge
Gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni e/o da donne. Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall'eventuale ammissione alle agevolazioni.

Finanziamenti
Gli incentivi sono validi in tutta Italia e finanziano progetti d'impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro. Le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e consistono in un finanziamento agevolato senza interessi (tasso zero) della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali. Le imprese devono garantire la restante copertura finanziaria e realizzare gli investimenti entro 24 mesi dalla firma del contratto di finanziamento.

Modalità di richiesta
La domanda può essere inviata esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia. Le modalità di presentazione, i dettagli sugli incentivi e i criteri di valutazione sono descritti nelle pagine dedicate sul sito di Invitalia.
Si sottolinea che: non ci sono graduatorie, né click-day; le domande vengono esaminate in base all'ordine cronologico di presentazione; dopo la  verifica formale, è prevista una valutazione di merito che comprende anche un colloquio con gli esperti di Invitalia.

Tutte le informazioni su Invitalia.it/nuove-imprese-a-tasso-zero.

 
 

Bando per le imprese promosso dalla Regione Piemonte

logo regione piemonte

Sostegno al sistema di garanzie in favore delle Piccole e medie imprese piemontesi attraverso l'integrazione dei fondi rischi dei Confidi.
Rivolto ad imprese e liberi professionisti.

Domande dal 14/06/2019

I Confidi si impegnano a mettere a disposizione delle MPMI la relativa modulistica per la presentazione delle domande e a dare la massima diffusione alla misura.

Le domande per la concessione della garanzia dovranno essere presentate dalle MPMI a uno dei Confidi selezionati fino al 30/11/2021.

Per ulteriori informazioni consulta il bando al link



 
 

MIP: METTERSI IN PROPRIO

LOGO mip

Se una persona desidera aprire un'azienda, un'attività commerciale, o ha un'idea per un'iniziativa imprenditoriale all'interno del territorio provinciale, può usufruire del servizio MIP - Mettersi in Proprio - che la Regione offre come supporto alla creazione di nuove imprese.

È sufficiente contattare il numero verde 800146 766 per avere informazioni sul lavoro in proprio e fissare un appuntamento con un consulente presso lo Sportello di accoglienza di Casale Monferrato,in via Magnocavallo n. 13.

Il tutor ti aiuterà ad analizzare i diversi elementi che definiscono un'impresa, a valutare la fattibilità del tuo progetto, e se ne esistono i presupposti il business plan.

Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito www.mettersinproprio.it.

 
 


 
 
 

Nuove opportunità per l'imprenditoria femminile

Si aprono per le donne nuove porte di accesso al lavoro autonomo: l'impegno del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri è dedicato a facilitare l'accesso al credito per le imprenditrici, le professioniste e le lavoratrici autonome.

Per informazioni clicca qui

 
 

Fondo Regionale di garanzia per il Microcredito

immagine per piemonte crea lavoro

Fondo Regionale di garanzia per il Microcredito

E' lo strumento della Regione Piemonte per favorire la concessione di crediti a soggetti non bancabili che vogliano avviare attività imprenditoriali e di lavoro autonomo.
I soggetti non bancabili sono le persone che non hanno la possibilità di fornire alle banche una garanzia reale né una valida garanzia personale da parte di terzi e che non riescono quindi a sviluppare attività imprenditoriali o di lavoro autonomo.
Possibilità di accedere ad unfinanziamento da 3.000 a 25.000 euro.

DOVE RIVOLGERSI: 
Sportello Casale Monferrato (copre tutta la Provincia insieme ad Acqui Terme) Ufficio Pastorale Sociale del Lavoro
Responsabile: Claudio Debetto 
Via Trino 21 - Casale Monferrato 
Tel: 0142 454147
E-mail: segreteria@caritas-casale.it microcredito@caritas-casale.it 

Per informazioniclicca qui

 
 

Contributi e agevolazioni della Regione Piemonte


Per informazioni sui bandi attivi clicca qui

 

Sportello provinciale creazione d'impresa

La Provincia di Alessandria mette a disposizione uno sportello dedicato alla creazione d'impresa. Gli interessati possono fissare un appuntamento telefonando al Centro per l'Impiego di Alessandria. (Tel. 0131-303370 - 303367 - Fax 0131-303351- E-mail: cpi.alessandria@provincia.alessandria.it).
Al primo incontro preliminare seguiranno altri interventi di guida e consulenza fino alla preparazione del Business Plan. Una volta che il Business Plan è stato validato dalla Provincia di Alessandria, è possibile accedere alle agevolazioni: 
 
Contributi a fondo perduto
Sono previsti contributi a fondo perduto in misura forfetaria per la fase di avvio dell'attività pari a Euro 3.000 per il titolare dell'impresa e ciascun socio (fino ad un massimo di tre soci) appartenenti a determinate  categorie soggettive. A tale contributo si aggiungonoEuro 1.000 per il titolare dell'impresa e ciascun socio (fino ad un massimo di tre soci) in caso gli imprenditori siano giovani sotto i 35 anni o donne.
Il contributo minimo riconoscibile è pertanto pari a  3.000 euro in caso di impresa individuale non femminile e non giovane, mentre il contributo massimo riconoscibile ad una società non eccede i 12.000 euro in caso di soci giovani sotto i 35 anni o donne.

Finanziamenti agevolati
E' prevista la possibilità di richiedere finanziamenti sono al 100% delle spese per la realizzazione di investimenti, ovvero
*acquisto macchinari e/o automezzi strumentali all'attività
*opere murarie, impianti elettrici, idraulici, ristrutturazioni in genere, impianti tecnici nonché spese di progettazione
*acquisto di arredi strumentali
*acquisto attrezzature e/o apparecchiature informatiche e relativi programmi applicativi
*spese per la realizzazione del logo e/o del sito internet (per non più di Euro 3.000)

Ulteriori informazioni sul sito della Regione Piemonte (link esterno)

 

Agevolazioni per assunzioni

Diversi sono gli incentivi /agevolazioni per le imprese che assumono personale:

Assunzione di GIOVANI
L'incentivo è destinato a tutti i datori di lavoro privati, anche non imprenditori, in caso di assunzione di giovani:
- con età compresa tra i 16 e i 29 anni, aumentato a 34 per le assunzioni che avvengono nel 2018;
- che non abbiano mai avuto rapporti d'impiego a tempo indeterminato.

L'incentivo spetta per le assunzioni a tempo indeterminato o le stabilizzazioni di contratti a termine, anche part-time ed è strutturale, ovvero non prevede un termine di scadenza.
L'incentivo è fruibile a partire dalla data di assunzione del lavoratore e riguarda:
- il 50% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro nella misura massima di 3.000,00 euro annui per ogni lavoratore assunto a tempo indeterminato;
- per un periodo complessivamente pari a 36 mesi.

Sgravi contributivi alternanza scuola - lavoro

A norma della Legge di bilancio 2018, è possibile assumere a tempo indeterminato, fruendo per tre anni di un esonero contributivo totale, entro il massimo annuo di 3.000 euro, lavoratori che abbiano svolto, presso il medesimo datore di lavoro:- attività di alternanza scuola - lavoro, per almeno il 30% delle ore previste;
- periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale o periodi di apprendistato in alta formazione.

Assunzione di over 50 e donne
Le assunzioni agevolate over 50 e donne permettono una riduzione del 50% dei contributi Inps e Inail posti a carico del datore di lavoro, per l'assunzione di ultracinquantenni disoccupati da almeno 12 mesi; donne prive di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, residenti in Basilicata, Campania, Calabria, Puglia, Sicilia e alcuni territori del Centro - Nord, ovvero da almeno 24 mesi, ovunque residenti; donne prive di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, per professioni o settori di attività caratterizzati da un alto tasso di disparità uomo - donna (agricoltura, costruzioni, trasporti, energia, industria manifatturiera, comunicazioni).

La durata dello sgravio è pari a:
- 12 mesi in caso di assunzione a termine;
- 18 mesi in caso di assunzione o trasformazione a tempo indeterminato.

Assunzione GIOVANI GENITORI
Per favorire le assunzioni a tempo indeterminato di soggetti iscritti alla "Banca dati per l'occupazione dei giovani genitori" è disponibile un incentivo economico erogato dall'INPS:- per un valore massimo di 5.000,00 euro per ogni assunzione;- applicabile fino al limite di cinque assunzioni per ogni singola azienda;- assegnato nel limite dell'importo complessivamente stanziato pari a 51 milioni di euro;- cumulabile con altri incentivi previsti dalle norme vigenti.

Assunzione LAVORATORI LICENZIATI DA IMPRESE IN CRISI
I datori di lavoro che assumono lavoratori licenziati da imprese in crisi e impegnati in percorsi di ricollocazione possono fruire dell'esonero dal versamento del 50 per cento dei contributi previdenziali, nel limite massimo di importo pari a 4.030 euro su base annua e per una durata variabile a seconda del tipo di impiego: in particolare, per 18 mesi in caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato. Il lavoratore invece beneficia dell'esenzione dal reddito imponibile ai fini IRPEF delle somme percepite in dipendenza della cessazione del rapporto di lavoro, entro il limite massimo di 9 mensilità della retribuzione.

Assunzione di personale in sostituzione di lavoratore in maternità/paternità
Per le assunzioni con contratto a tempo determinato o temporaneo in sostituzione di lavoratrici/lavoratori che, in qualità di "genitori", fruiscono dei congedi previsti dalla legge, è riconosciuta una riduzione pari al 50% dei contributi previdenziali INPS e dei premi assicurativi INAIL a carico del datore di lavoro ( D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151, art. 4). La riduzione spetta fino al compimento di un anno di età del figlio della lavoratrice/lavoratore in congedo. Possono fruire dell'agevolazione i datori di lavoro che occupano meno di 20 dipendenti.

Assunzione di percettore di NASPI
L'assunzione a tempo pieno e indeterminato di lavoratori disoccupati beneficiari della NASpI è incentivata con un bonus pari al 50% dell'indennità mensile NASpI residua che sarebbe stata corrisposta al lavoratore.




 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 19 Marzo 2021
Valuta questo sito: Rispondi al questionario