testata per la stampa della pagina

#CoronaVirus


  • Dai il tuo contributo: fai una donazione sul conto della tesoreria comunale (IT80Q0503422601000000001586) indicando nella causale Emergenza CoronaVirus
  • Per informazioni e aggiornamenti è disponibile anche l'App InforMAPP del Nucleo Comunale Volontari Protezione Civile.
  • Naviga la mappa interattiva per conoscere quali esercizi effettuano consegne a domicilio.
  • Per conoscere i nuovi orari e le modalità di accesso agli uffici comunali: clicca qui.

Venerdì 27 marzo

ore 21,15 - Prosegue la raccolta fondi


Prosegue la raccolta fondi promossa dal Comune per fronteggiare l'emergenza Covid-19. Grazie al contributo di privati e aziende stiamo dando un grande aiuto all'Ospedale Santo Spirito, a tutti i sanitari e volontari in prima linea e a tutti i cittadini di categorie a rischio.

Un ringraziamento particolare a Roberto di MC Ricambi che ha fornito 10 mila guanti per l'Ospedale, a Guaschino Edilizia che ha fornito il materiale per la squadra speciale di Continuità assistenziale che opera direttamente sull'emergenza e al Capitolo Aleramo di BNI grazie al quale sta procedendo la sanificazione dei mezzi utilizzati nell'emergenza.

Il bilancio giornaliero registra 0 decessi, 13 nuovi contagiati, 9 nuovi ricoverati di cui 8 in attesa del risultato del tampone.

Guarda il video del sindaco Federico Riboldi

 

ore 17,30 - Cerchiamo maschere Easybreath


La Città di Casale Monferrato lancia un nuovo appello per aiutare l'ospedale Santo Spirito: si cercano maschere Easybreath (quella da snorkeling della Decathlon) per essere trasformate in respiratori. Grazie alla collaborazione di una ditta specializzata potranno essere adattate per essere collegate ai respiratori.

Chi volesse donare la Easybreath può telefonare ai seguenti numeri: 0142 444217 o 0142 444209; oppure inviare una e-mail a mascherine@comune.casale-monferrato.al.it.

 

ore 17,00 - Prorogati i parcheggi gratuiti e sedute di Giunta online


Il sindaco Federico Riboldi oggi ha firmato l'ordinanza che prolunga la sosta gratuita nei parcheggi blu del centro fino a sabato 4 aprile (compreso) e il decreto per lo svolgimento delle sedute della Giunta comunale in modalità telematica.

 

ore 10,30 - Sostegno psicologico ai genitori di bambini e adolescenti


Il Gruppo Clinico Momo, con il patrocinio del Comune di Casale Monferrato, offre sostegno psicologico telefonico gratuito a genitori di bambini e adolescenti per affrontare le situazioni di disagio emotivo legate all'emergenza Covid-19.

Il servizio è attivo tutti i mercoledì dalle ore 17.00 alle ore 19.00 al numero 349 2262782 oppure all'indirizzo e-mail, sempre attivo, dove lasciare un recapito per essere contattati momo.gruppoclinico@gmail.com.

Il servizio è riservato ai residenti nei Comuni facenti parte del Distretto ASL AL di Casale Monferrato.

 
 

Giovedì 26 marzo

ore 20,45 - Nuove attrezzature per l'ospedale


Sono arrivate oggi a Milano, e subito trasportate a Casale, due lampade igienizzanti per ambienti fino a 40 metri quadrati, che saranno molto utili al nostro Ospedale offerte dalla multinazionale Osram. Giunti inoltre tre tablet da destinare ai ricoverati di Covid-19 per mettersi in contatto con le loro famiglie.

Un altro tragico bilancio, invece, per quanto riguarda i decessi: nel nosocomio casalese ne sono stati registrati altri 5.

Guarda il video del sindaco Federico Riboldi

 

ore 16,15 - Assistenza agli amici a 4 zampe


Anche i volontari del rifugio di Cascine Rossi scendono in campo per aiutare la popolazione casalese. In particolare interverranno per assistere gli animali delle persone quarantenate o ammalate.
Info al numero 3483982993 o sulla pagina Facebook del Rifugio Cascine Rossi.

Guarda il video con il sindaco Federico Riboldi e Claudia Lustrissimi del rifugio Cascine Rossi

 

ore 10,30 - Nuovo Decreto Legge


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n° 19 del 25 marzo 2020 contente Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Qui di seguito il testo integrale, che è possibile trovare anche nella pagina dedicata cliccando qui.

 

ore 9,15 - CoronaVirus: le ultime novità


Il Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile prosegue senza sosta la distribuzione delle mascherine alle fasce più a rischio della popolazione: chi quotidianamente è a contatto con il pubblico, chi è affetto da gravi patologie e gli ultra sessantacinquenni. Inoltre, proprio in questi giorni, il sindaco Federico Riboldi ha emanato una serie di ordinanze volte ad agevolare il lavoro di chi è al servizio dei cittadini e a contenere la diffusione del Covid-19.

«Tutte le restrizioni - ha sottolineato Federico Riboldi - devono essere vissute come un aiuto a superare questo difficile momento nel minor tempo possibile. Stiamo affrontando una prova molto dura, ma ne usciremo se continueremo a essere uniti!».

 
 

Mercoledì 25 marzo

ore 21,00 - Nuove mascherine per il Santo Spirito


Consegnate altre 700 maschere FFP3 per i reparti più delicati del nostro Ospedale, da oggi diretto dal dott. Federico Nardi, Primario del reparto di Cardiologia.

Prosegue anche la sanificazione dei mezzi di servizio e di Protezione Civile che in questi giorni vengono utilizzati per la consegna della spesa ai quarantenati e delle mascherine agli operatori sanitari, malati con gravi patologie e over 65.

Purtroppo il nostro nosocomio ha dovuto registrare due nuovi decessi di persone residenti in Provincia di Alessandria.

Guarda il video con il sindaco Federico Riboldi, il vice sindaco Emanuele Capra e il direttore del Santo Spirito Federico Nardi

 

ore 12,15 - Sospensione del mercato fino al 3 aprile


Con l'ordinanza n° 134 il sindaco Federico Riboldi ha disposto la sospensione del mercato ambulante di piazza Castello e dell'agrimercato Campagna amica fino al 3 aprile 2020.

 
 

Martedì 24 marzo

ore 21,30 - Nuove mascherine per l'ospedale


Prosegue la raccolta fondi per l'Ospedale Santo Spirito e per l'acquisto dei presidi necessari per fronteggiare l'emergenza.

Domani sarà consegnata una nuova fornitura di mascherine FFP3 all'Ospedale e ai volontari che operano in prima linea.

Nell'ultimo bollettino sono state registrate altre 5 vittime all'ospedale casalese.

Guarda il video del sindaco Federico Riboldi

 

ore 14,15 - Sospensione Ztl fino al 3 aprile


Con l'ordinanza n° 132 il sindaco Federico Riboldi ha disposto la sospensione della Ztl fino al 3 aprile 2020.

 

ore 10,30 - Avviso Poste: Ritiro delle pensioni di aprile 2020 dal 26 marzo


Poste Italiane ha comunicato che le pensioni del mese di aprile per i pensionati, titolari di un Conto BancoPosta, di un Libretto di Risparmio o di una Postepay Evolution, saranno accreditate in anticipo il 26 marzo.
Se, invece, non è possibile evitare di ritirare la pensione in contanti in Ufficio Postale, sarà necessario presentarsi agli sportelli secondo la seguente ripartizione di cognomi:
26 MARZO GIOVEDÌ dalla A alla B
27 MARZO VENERDÌ dalla C alla D
28 MARZO (mattina) SABATO dalla E alla K
30 MARZO LUNEDÌ dalla L alla O
31 MARZO MARTEDÌ dalla P alla R
1 APRILE MERCOLEDÌ dalla S alla Z

 
 

Lunedì 23 marzo

ore 22,30 - Info per la consegna mascherine


Prosegue la raccolta fondi in favore dell'Ospedale. Un ringraziamento particolare a «Zerbinati - Cucina di famiglia» che ha regalato mille tute per gli operatori sanitari.

I malati affetti da gravi patologie possono contattare la Protezione Civile 0142 444 217 e il numero 0142 444209, dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 17,30 (attivo dal lunedì al venerdì) o inviare una e-mail all'indirizzo mascherine@comune.casale-monferrato.al.it, per indicare la loro necessità di ricevere i presidi.

Purtroppo all'Ospedale Santo Spirito sono stati registrati 9 nuovi decessi di persone residenti sull'intero territorio del distretto sanitario.

Guarda il video del sindaco Federico Riboldi

 

ore 18,00 - Ordinanza del sindaco Federico Riboldi per la riduzione dell'orario di servizio dei dipendenti comunali


Valido dal 23 al 28 marzo compresi.

 

ore 14,00 - Il testo del nuovo Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale


È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri contenente ulteriori disposizioni per il contenimento e la gestione dell'emergenza da Covid-19, applicabili sull'intero territorio nazionale fino al 3 aprile.

 
 

Domenica 22 marzo

ore 21,00 - 11 nuovi decessi da ieri. 140 i contagiati


L'Ospedale non potrà reggere a lungo. State a casa!

Avviata la consegna delle mascherine ai soggetti fragili da parte del Nucleo Comunale Volontari Protezione Civile.

Avviso importantissimo: nessuno chiederà di entrare in casa. Le mascherine verranno depositate nelle buche delle lettere. Avvisare tutti gli anziani che si conoscono di questo particolare e dare massima diffusione di questo messaggio.

Guarda il video del sindaco Federico Riboldi

 

ore 16,00 - Ordinanza Ministro della Salute e Ministro dell'Interno


L'ordinanza prevede il divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi pubblici o privati in Comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative o motivi di salute. Le disposizione della presente ordinanza hanno effetto dalla data del 22 marzo 2020 e sono in vigore fino all'entrata in vigore di un nuovo decreto del Presidente del Consiglio.
 

 

ore 13,15 - Disposizione del Sindaco per i dipendenti comunali a seguito dell'ordinanza regionale del 21 marzo


Il sindaco Federico Riboldi ha firmato una nota per i dipendenti comunali con le prime disposizioni attuative dell'Ordinanza n° 34 del 21 marzo 2020 della Regione Piemonte.

 
 

Sabato 21 marzo

ore 22,00 - Ordinanza del Presidente della Regione Piemonte


L'ordinanza ha valore fino al 3 aprile 2020 e prevede una serie di restrizioni tra cui:
- i mercati saranno possibili solo dove i sindaci potranno garantire il contingentamento degli accessi e il non assembramento, anche grazie all'utilizzo di transenne e sempre con il presidio costante dei vigili urbani;

- l'accesso agli esercizi commerciali sarà limitato ad un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza ad altre persone;

- chiusi gli uffici pubblici e gli studi professionali, fatta salva l'erogazione dei servizi essenziali ed indifferibili (oltre alla possibilità di attuare lo smart working);

- vietati gli spostamenti verso le seconde case;

- vietata la sosta e l'assembramento davanti ai distributori automatici "h24" che erogano bevande e alimenti confezionati;

- blocco delle slot machine e disattivazione di monitor e televisori da parte degli esercenti;

- restano aperte le edicole, le farmacie, le parafarmacie e i tabaccai (dove dovrà essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro);

- fermata l'attività nei cantieri, ad eccezione di quelli di interesse strategico;

- vietato l'assembramento di più di due persone nei luoghi pubblici.

 

ore 16,30 - Le mascherine saranno consegnate a domicilio alle categorie più esposte


Saranno consegnate direttamente a casa le mascherine alle categorie più esposte e più deboli della popolazione. La decisione questa mattina in un vertice tra il sindaco Federico Riboldi, il vice sindaco Emanuele Capra, il comandante facente funzione della Polizia Locale Vittorio Pugno e il coordinatore del Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile Enzo Amich.

«Dopo l'annuncio di ieri - ha spiegato il sindaco Riboldi - abbiamo ricevuto molte richieste di consegna a domicilio dei dispositivi; così, nonostante sia per tutti noi uno sforzo logistico maggiore rispetto a quanto già stiamo facendo quotidianamente per la città e il territorio, abbiamo deciso di andare incontro alle richieste e di rivedere le modalità di distribuzione».

In un primo momento, infatti, si erano individuate cinque giornate di consegna nella sede della Protezione Civile, a partire proprio da domani, domenica 22 marzo. Ora, invece, le categorie individuate quali destinatarie delle mascherine chirurgiche, le riceveranno direttamente alla propria residenza anagrafica.

Ricordiamo le categorie individuate: 
- persone di età superiore ad anni 65
- personale dei negozi al dettaglio la cui attività è consentita dai Dpcm
- personale degli esercizi casalesi che consegnano a domicilio accreditati sul sito del Comune di Casale Monferrato (www.comune.casale-monferrato.al.it/CoronaVirus-mappa)
- persone con gravi patologie e personale esterno che le assiste o che deve accompagnarle fuori abitazione per visite o prestazioni sanitarie

Si partirà da subito con chi quotidianamente è a contatto con il pubblico, cioè il personale dei negozi al dettaglio aperti o che fanno consegne a domicilio e i professionisti o titolari di attività di pubblica utilità come farmacisti o notai. 

A partire da martedì 24 marzo, invece, si raccoglieranno le prenotazioni di consegna alle persone con gravi patologie e al personale esterno che le assiste o che deve accompagnarle fuori abitazione per visite o prestazioni sanitarie.

Gli interessati potranno telefonare al numero della Protezione Civile 0142 444 217 o 0142 444 209 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 17,30 o inviare una e-mail all'indirizzo mascherine@comune.casale-monferrato.al.it.

Dalla seconda metà della prossima settimana, infine, si partirà con la consegna delle mascherine nelle buche delle lettere degli ultra sessantacinquenni.

 
 
 

Archivio notizie

 

Link utili

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 27 Marzo 2020
Valuta questo sito: Rispondi al questionario