testata per la stampa della pagina

Reddito di inclusione - REI

Il Reddito di inclusione (REI) è  la prima misura unica nazionale di contrasto alla povertà a vocazione universale.

Si compone di due parti:
1. un beneficio economico, erogato attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta REI);
2. un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà.

Le domande per accedere al REI si accolgono al Servizio Socio Assistenziale di via Palestro telefonando al numero 0142 434520.

Dal 1° luglio 2018 si amplia la platea dei beneficiari del Reddito di inclusione (REI) grazie al venir meno dei requisiti familiari precedentemente previsti.
Pertanto, a partire dal 1° giugno 2018, possono presentare domanda tutti coloro che hanno un ISEE fino a 6mila euro, un ISRE fino a 3mila euro e altri specifici requisiti economici, indipendentemente dalla composizione familiare.
A tale scopo, l'INPS ha pubblicato il nuovo modello di domanda, che recepisce le novità previste dalla legge di bilancio 2018. Il modello è allegato al Messaggio 2120 del 24 maggio 2018.
L'INPS conferma che le domande presentate a partire da 1° giugno saranno automaticamente istruite senza la verifica dei requisiti familiari. Resteranno comunque a disposizione anche le interfacce utilizzate per le domande presentate fino al 31 maggio, gestite con le regole precedenti. Tutte le domande presentate dal 1° gennaio 2018 al 31 maggio 2018, in possesso di Dichiarazione Sostitutiva Unica - DSU 2018, rifiutate per la sola mancanza dei requisiti familiari, saranno comunque riesaminate d'ufficio con verifica dei requisiti alla data del 1° giugno 2018.
Per saperne di più vedere i siti Lavoro.gov.it e Inps.it.

 
 
 
 
 
 
Ultima Modifica: 27 Luglio 2018
Valuta questo sito: Rispondi al questionario