testata per la stampa della pagina

Mensa scolastica

disegno cuoco con vassoio

Il Servizio

La mensa è rivolta agli studenti frequentanti:
- Scuola dell'Infanzia
- Scuola Primaria
- Scuola Secondaria di primo grado
 
 I pasti sono preparati e confezionati nelle cucine della Casa di Riposo da personale qualificato e competente.
Per le scuole dell'infanzia e primarie i pasti vengono consegnati e consumati direttamente nelle mense presenti all'interno degli istituti; gli alunni delle scuole secondarie di primo grado usufruiscono dei seguenti refettori:
- Self Service Casa di Riposo (Istituto Comprensivo Negri)
- Scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri(scuola Dante Alighieri)
- Scuola dell'infanzia e primaria Martiri della Libertà  (scuola Trevigi)


 
 
  • I menù settimanali e le diete

    Le tabelle dietetiche sono fissate dal Servizio di Igiene dell'Alimentazione dell'ASL, in base alle linee guida della Regione Piemonte. Sono previste inoltre diete personalizzate: se un bambino è intollerante a qualche alimento (dietro presentazione di certificato medico) o deve seguire particolari prescrizioni alimentari, la mensa garantisce menù adatti alle singole esigenze. È importante che le richieste siano effettuate al momento dell'iscrizione e che siano tempestivamente comunicate eventuali variazioni nel corso dell'anno scolastico.

    Sono previste anche  diete speciali per motivi di salute, religiosi o culturali. Per fare richiesta: clicca qui.

    DAL 4 FEBBRAIO 2019 IL MENU' INVERNALE E' ARTICOLATO SU 4 SETTIMANE

  • Variazioni ai menù

    Martedì 19 febbraio 2019 il secondo piatto "arrosto di bovino" è sostituito con "hamburger di bovino al forno".  


    Nell'ambito del progetto educativo "I colori del benessere", giovedì 21 febbraio 2019 il menù proposto sarà il MENU' VERDE così composto:
    Fusilli al pesto
    Tortino di spinaci al forno
    Insalata verde
    Kiwi



    A partire dal 7 gennaio 2019, come richiesto espressamente dall'Ufficio Pubblica Istruzione, sono state adottate alcune importanti variazioni al menù invernale.Tutte le novità le troverete nella tendina precedente I menù settimanali e le diete.

  • Progetti e menù a tema

    Calendario Animazione

    L'arcobaleno dei colori

    La ditta Elior Ristorazione, nelle scuole dell'infanzia, scuole primarie e secondarie di 1° grado della nostra città, ha avviato questo progetto con l'obiettivo di illustrare i vantaggi per la nostra salute di un'alimentazione più ricca di frutta e verdura fresca e di stagione.
    Il principio portante del progetto è quello dei 5 colori del benessere secondo il quale mangiare porzioni di frutta e verdura di 5 colori diversi (bianco, verde, giallo-arancio, rosso, blu-viola), è il segreto per stare bene.
    Questo perché i colori nascondono importanti proprietà benefiche e curative, dovute ai pigmenti presenti nelle piante che catturano la luce del sole e la trasformano in colori accesi ed invitanti. Queste sostanze naturali sono chiamate fitonutrienti e, insieme alle vitamine, ai sali minerali e alle fibre rendono la frutta e la verdura veri e propri alleati della nostra salute.
    Per questo, nei menu proposti verranno scelte verdure e frutta tipiche e peculiari della stagione in corso.
    Il progetto verrà corredato dalla consegna di schede gioco e schede informative, strutturate sulle differenti fasce d'età che saranno consegnate agli alunni e alle alunne dei vari plessi.

    LE GIORNATE ARCOBALENO
    La prima giornata ARCOBALENO sarà giovedì 21 febbraio 2019, con il Menu verde
    Il gruppo VERDE è caratterizzato dalla presenza di clorofilla che ha una potente azione antiossidante per il nostro organismo.
    Gli ortaggi a foglia verde sono anche una grande fonte di acido folico e di folati, che aiutano a preveni­re l'aterosclerosi e il rischio di incompleta chiu­sura del canale vertebrale dei neonati durante la gravidanza.
    Ma i benefici del verde non sono finiti: c'è tanta vitamina C in ortaggi e frutta di questo colore. La vitamina C favorisce anche l'assorbimento del ferro contenuto nella frutta e nella verdura ed è un ottimo antiossidante perché protegge dai radicali liberi associati allo sviluppo di ma­lattie cardiovascolari, neurologiche, tumori e dall'invecchiamento precoce.

    Carnevale

    In programma per giovedì 28 febbraio 2019 il menù Carnevale!

  • La qualità

    I prodotti utilizzati continuano a rispondere ad alti standard qualitativi. In particolare si privilegiano:
    - alimenti che non prevedono utilizzo di prodotti di sintesi e organismi geneticamente modificati
    - prodotti D.O.P. (Denominazione d'Origine Protetta)
    - filiera corta (attività che prevedono un rapporto diretto tra produttore e consumatore)
     
    I controlli sulla qualità dei cibi e del servizio sono periodici, con monitoraggi da parte dell'ASL. Essi vengono effettuati da laboratori di analisi sia incaricati dall'Ufficio Istruzione sia dalla ditta di Ristorazione.
    Inoltre funzionari comunali, insieme ai genitori e ai docenti delle commissioni mensa (vedi allegato) possono effettuare controlli nei vari punti di erogazione del servizio e stilando apposito report.

  • Il pagamento

    Il sistema prevede il pagamento anticipato con acquisto di "buoni pasto virtuali" (utilizzando il codice personalizzato che verrà comunicato al momento dell'iscrizione) presso esercizi commerciali convenzionati con il Comune.  Dal credito del genitore viene scalato quotidianamente l'importo del pasto consumato. Quando il credito sta per esaurirsi sarà sufficiente fare una nuova ricarica. 
    In questo modo:
    - si pagano solo i pasti effettivamente consumati
    - si applica l'ISEE a tutti i tipi di scuola (Infanzia, Primaria, Secondaria di primo grado)
    - il costo del singolo pasto è determinato in modo personalizzato in funzione del proprio indicatore ISEE
    - il costo del buono pasto è invariato per le diverse scuole (Infanzia, Primaria, Secondaria di primo grado)
    - restano invariate le agevolazioni previste per secondi / terzi figli, affidi, disabili

    Da quest'anno scolastico sono state introdotte le modalità di pagamento Pago PA, un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.
    Funziona sul portale genitori, entrando nella sezione: PAGAMENTO -------> EFFETTUA UNA RICARICA, dopodiché si dovrà semplicemente seguire la procedura guidata esposta dal programma. 


    Per consultare le TARIFFE clicca qui (selezionare Pubblica Istruzione)


    Anche nel 730/2018 sarà possibile portare in detrazione le spese sostenute nel corso del 2017 per la mensa scolastica dei figli che frequentano la scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado.
    La certificazione è possibile scaricarla direttamente dal portale mensa del Comune di Casale Monferrato o richiederne la stampa direttamente all'Ufficio Pubblica Istruzione (Via Mameli, 14 - dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e il mercoledì anche dalle 14,00 alle 16,30).

  • Portale per la verifica del credito residuo mensa scolastica

  • Elenco degli esercizi convenzionati per la ricarica della mensa

    È disponibile l'elenco dei punti in cui si può effettuare la ricarica per usufruire del servizio mensa scolastica.
    Occorre recarsi negli esercizi dell'elenco in allegato portando con sé il codice attribuito agli studenti fruitori del servizio (comunicato tramite apposita lettera dal Settore Pubblica Istruzione del Comune di Casale Monferrato).

  • Gestione e FAQ (domande più frequenti)

    A partire da mercoledì 4 aprile 2018 il servizio della ristorazione scolastica viene gestito dalla  Ditta Elior, che è subentrata al precedente gestore. 

  • Informazioni

    Pubblica Istruzione e Servizi Socio Educativi

    Dirigente: dott. Riccardo Barbaro
    Responsabile: dott. Marco Caponigro

    Via Mameli, 14 - piano terra
    tel 0142 444204
    fax 0142 444312
    servcitt@comune.casale-monferrato.al.it

    Orario:
    da Lunedì al venerdì 8.30:-12:30
    Mercoledì anche 14.00-16.30 

 
 
Ultima Modifica: 20 Febbraio 2019
Valuta questo sito: Rispondi al questionario